Primo successo in Lega Silver per la Bakery

Arriva alla quinta giornata il primo sorriso per la Pallacanestro Piacentina, uscita vincitrice nello spareggio contro Roseto dopo un match difficile, deciso solamente negli ultimi minuti.
Non era una sfida semplice per la formazione di coach Coppeta, costretta a rinunciare al pivot Infante per un problema al gomito: seppure in emergenza, i piacentini possono festeggiare la prima vittoria in assoluto in serie A2.

Coach Coppeta sceglie di schierare il quintetto formato da Gasparin, Hill, Rombaldoni, Sorokas e Italiano: dovendo fare di necessità virtù, la squadra biancorossa deve sfruttare la grande mobilità dei propri lunghi.
Il primo parziale si apre con la Bakery molto reattiva, capace di portasi sul 4-0 in poco tempo con i canestri di Gasparin e Rombaldoni. E’ proprio il capitano a scavare il solco nel primo quarto, realizzando 10 punti e portando la squadra avanti 20-15 alla prima sirena.
Nella seconda frazione Piacenza tocca gli 8 punti di vantaggio (23-15) grazie ad una tripla di Rossetti, ma la reazione di Roseto non tarda ad arrivare: sospinti dai punti di Marini, Pitts e Bryan, gli abruzzesi tornano a contatto, mettendo la testa avanti al 17′, prima di essere ricacciati indietro da un canestro in penetrazione da parte di Hill, abile a trovare anche il fallo convertendo il tiro libero aggiuntivo. All’intervallo il punteggio è 39-37.

Nel terzo quarto la musica non cambia: i biancorossi tentano a più riprese l’allungo, senza riuscire ad accumulare però più di 4 lunghezze di vantaggio. Allo scadere una tripla di Pitts impatta il punteggio sul 61-61: il PalaBakery è pronto a vivere col fiato sospeso gli ultimi, 10 minuti di partita, dimostrandosi sempre più il sesto uomo della Pallacanestro Piacentina.
Roseto apre il quarto con il canestro del +2, ma è un fuoco di paglia: Piacenza ha dalla sua una maggiore rapidità, ben sfruttata in fase difensiva. Gli ultimi 5 minuti sono appannaggio della squadra piacentina, che macina punti fino a toccare il +9 quando manca 1’20” (81-72). Il match è ormai deciso, e negli ultimi secondi Coppeta lascia spazio ai giovani: il PalaBakery omaggia con una standing ovation il capitano Rombaldoni, miglior realizzatore dell’incontro con 23 punti.

Finisce 85-79, la Bakery può festeggiare assieme al proprio pubblico, accorso ancora una volta numeroso a sostengo della squadra. Il prossimo impegno per i piacentini sarà la trasferta di Ravenna, in programma domenica 2 novembre, palla a due alle ore 18:00.
 

BAKERY PIACENZA 85-79 SHARKS ROSETO
(20-15, 39-37, 61-61)

PIACENZA: Rombaldoni 23, Galli, Stefanini 2, Sorokas 18, Gasparin 11, Ziotti, Italiano 5, Di Giorgio, Rossetti 8, Mazzocchi, Hill 18. All. Coppeta.
ROSETO: Pitts 21, De Dominicis, Usher 16, Ferraro 8, Nantesini, Marini 7, Janelidze 6, Bryan 12, Moreno 11, Ippedico, Timperi. All. Trullo.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank