Regionali, i candidati del Movimento 5 Stelle: “Vogliamo una politica pulita”

Si presenta la squadra piacentina del Movimento 5 Stelle candidata alle elezioni regionali del 23 novembre prossimo. Questa mattina, mercoledì 29 ottobre, sotto i portici Inps in piazza Cavalli hanno annunciato la propria candidatura Leonardo Vecchi, Silvana Gnecchi, Roberto Accordino, Roberta Buzzini accompagnati per l'occasione dalla candidata alla presidenza della Regione Emilia Romagna Giulia Gibertoni.
 
“Perché votare 5 Stelle? La motivazione sta nelle elezioni stesse – spiega Gibertoni – elezioni anticipate dovute alla condanna dell’ex presidente Vasco Errani per falso ideologico per aver regalato soldi alla cooperativa del fratello, a sua volta condannato per truffa ai danni della Regione. Noi ci presentiamo perché queste cose non accadano più, per cambiare la politica portando trasparenza e onestà. Siamo stanchi di questa politica che fa gli interessi di pochi a danno di molti, una politica fatta di cerchie ristrette che vivono sullo scambio di favori”.
 
“Vogliamo essere portavoce dei cittadini che si battono per tutelare i beni comuni come l’acqua  pubblica, la gestione a rifiuti zero, la diffusione del software libero e dell’open source. Vogliamo dialogare con quei comitati che pretendono diritti oggi negati, ma di cui ci sarebbe un gran bisogno” spiega Leonardo Vecchi.
 
Ambiente è la parola d’ordine di Silvana Gnecchi: "La nostra attenzione verte sulle questioni delicate come quella degli inceneritori. Ricordiamo che qui a Piacenza è stato dato il via libera allo smaltimento degli pneumatici nel cementificio. La qualità della'aria è una prerogativa fondamentale per la quale vogliamo batterci".

Roberto Accordino parla di una politica fatta di volti nuovi: "Siamo anagraficamente, culturalmente e professionalmente diversi. Siamo prima di tutto cittadini e lavoratori, siamo persone comuni che vogliono il bene comune. Ci rivolgiamo soprattutto a coloro che da tempo non vanno a votare perché stanchi dei soliti politici di professione".

Sulla stessa linea Roberta Buzzini: "Noi non abbiamo sedi e non ci ritroviamo in palazzi, la nostra sede è la piazza, la strada, noi facciamo politica in mezzo alla gente perché pensiamo che la cittadinanza debba partecipare attivamente alla politica. Non a caso io faccio parte anche del Comitato No Biogas a Borgotrebbia, perché penso che la popolazione abbia il diritto di esprimersi e di partecipare alla vita della città".

In conclusione è stato anticipato l'evento di sabato 8 novembre alle 15 quando in piazzetta Mercanti i quattro candidati e la candidata presidente Gibertoni incontreranno i piacentini insieme a Maria Edera Spadoni della Commissione Affari Esteri e Danilo Toninelli della Commissione Affari Costituzionali.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank