Pronto soccorso, ubriaco col coltello minaccia il personale: denunciato

Momenti di panico ieri sera, martedì 4 novembre, al pronto soccorso di Piacenza. Un senegalese di 40 anni si è recato di sua spontanea volontà al presidio medico, completamente ubriaco, intorno alle 23,30. Improvvisamente ha cominciato ad alzare la voce ripetendo di voler parlare con l’agente di polizia di presidio alla struttura. E’ così intervenuto un agente dell’Ivri che lo ha accompagnato all’esterno. L’uomo però è rientrato dopo pochi minuti e si è diretto al triage: lì, in un impeto di follia, ha estratto dalla giacca un coltello da cucina dalla lama di 12 centimetri e ha cominciato a minacciare due infermiere. “Io non ho paura di nessuno” ha cominciato a gridare agitando il coltello all’indirizzo delle due operatrici. A quel punto è stata chiamata la polizia che ha raggiunto il pronto soccorso in pochi minuti. Gli agenti lo hanno convinto ad abbassare la lama e a salire sulla volante. Il senegalese è stato così condotto in questura dove gli è stata notificata la denuncia per possesso di armi, minaccia aggravata, interruzione di pubblico servizio, ubriachezza molesta. Il coltello è stato invece sequestrato.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank