Allarme furti: razziati negozi e case, rapinato commerciante, derubata anziana

Prosegue la serie di furti nel Piacentino che in questo periodo sta costringendo agli straordinari le forze dell’ordine. Clamoroso colpo a Villò di Vigolzone: i ladri hanno dapprima divelto la saracinesca del negozio di alimentari del paese, che è anche edicola e tabaccheria, facendo razzia di sigarette e prodotti di vario genere. Saracinesca divelta usando un’auto per agganciarla dopodiché hanno usato il telaio i metallo per le locandine dei quotidiani per sfondare la vetrina. Dopo aver svaligiato il negozio sono entrati nell’appartamento di sopra in cui vive la madre dei proprietari, una signora di 82 anni che non si è accorta di nulla, e hanno portato via oro e gioielli. Sul fatto indagano i carabinieri.

A Pontenure uno straniero di appena 14 anni è stato denunciato al tribunale dei minori di Bologna per furto aggravato dopo aver tentato di fuggire dopo aver rubato in un negozio generi alimentari per un valore di 150 euro

Sempre a Pontenure a una donna di 76 anni è stata rubata una carta di credito mentre faceva la spesa. Poco dopo, però, la stessa carta è rispuntata in un altro negozio: qualcuno l’aveva utilizzata per fare 400 euro di spesa. Le indagini hanno portato i carabinieri a denunciare tre stranieri, due peruviani e un algerino. Le accuse sono furto e utilizzo improprio di carta di credito.

In un negozio di via Calciati, a Piacenza, un romeno di 34 anni senza fissa dimora ha tentato di rubare alcuni giubbotti nel tardo pomeriggio di ieri. Il titolare cinese ha tentato di bloccare l'uomo che però ha reagito e ne è nata una zuffa alla quale si è aggiunto anche il padre del gestore. Alla fine i due commercianti hanno avuto la meglio e il romeno, consegnato ai carabinieri, è stato arrestato per rapina impropria.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank