INTERSTELLAR (Christopher Nolan)

 

blank

Questa settimana, protagonista di Sound Ciak, è un film che in un solo week end ha guadagnato quasi 3 milioni di euro: Interstellar. Uscito in quasi 600 sale italiane, l'ultima fatica di Christopher Nolan, fa sicuramente parlare di sé. Film fantascientifico della durata di 169 minuti che vede la partecipazione di: Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Matt Damon, Jessica Chastain, CaseyAffleck, Michael Caine.

In un futuro imprecisato, un drastico cambiamento climatico ha colpito duramente l'agricoltura. Un gruppo di scienziati, sfruttando un "wormhole" per superare le limitazioni fisiche del viaggio spaziale e coprire le immense distanze del viaggio interstellare, cercano di esplorare nuove dimensioni. Il granturco è l'unica coltivazione ancora in grado di crescere e loro sono intenzionati a trovare nuovi luoghi adatti a coltivarlo per il bene dell'umanità.

Dopo un inizio abbastanza tragico, lo spettatore è condotto in un viaggio emozionante attraverso un wormhole, un cunicolo spazio-temporale, grazie a una strepitosa elaborazione grafica che mette in scena panorami extraterrestri, piogge stellari e altri effetti spettacolari. Non manca chi ha già definito questo film un nuovo “2001: Odissea nello spazio” e chi fa notare che vivere su pianeti che orbitano vicino ad un buco nero non sarebbe così facile.

Ed ora 2 curiosità su questo film: la prima è che si basa sulle teorie scientifiche del fisico Kip Thorne che nel 1985 inizia a concentrarsi proprio sulla possibilità di viaggiare fra i sistemi solari usando questo wormhole (il cunicolo spazio-temporale protagonista del film) e sono circolate voci sulla possibile presenza del fisico nel cast del film (poi smentite); la seconda è che il progetto di questo film nasce nel 2006, ma la Paramount Pictures aveva inizialmente contattato Steven Spielberg.

A firmare la colonna sonora dell'ennesimo film di Christopher Nolan è ancora una volta Hans Zimmer. Ex membro degli Ultravox, gruppo londinese new wave degli anni '70, si è poi dedicato alla composizione di colonne sonore, ricevendo tantissimi riconoscimenti. Tutti ricorderemo: Pirati dei Caraibi; Batman Begins e Il gladiatore. Il suo stile è facilmente riconoscibile perché unisce sapientemente la musica elettronica ad arrangiamenti orchestrali. 

Molti si domanderanno: ma il regista dove ha preso l'ispirazione? La rivista Wired ha fatto un elenco di 10 film del passato fra cui: 2001 odissea nello spazio (1969); A.I. Artificial Intelligence (2001); Donnie Darko (2001); Incontri ravvicinati del terzo tipo (1977); Contact (1997) e il suo stesso Inception (2010).

Per informazioni il sito ufficiale del film è www.interstellar-movie.com

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank