Tagli alle Province, Ghilardelli (Lega): “Inutili, porteranno altri sprechi”

"Se lo stanno chiedendo in tanti, specialmente i cittadini che ancora non hanno ben chiaro cosa aspettarsi nei prossimi mesi: quali vantaggi porteranno i tagli alla Provincia di Piacenza? La risposta è facile: nessuno!”, è il commento caustico di Manuel Ghilardelli, candidato della Lega Nord alle prossime elezioni regionali del 23 novembre.

“Nel periodo in cui sono stato Assessore Provinciale all’Agricoltura e alla Caccia, ho avuto modo di toccare con mano quanta importanza abbiano le province sui territori di competenza e quanto poco incidano sull’economia nazionale a livello di costi di gestione – prosegue Ghilardelli –. L’attuale riforma fortemente voluta dal Governo Renzi, oltre a non avere alcuna utilità, creerà sicuramente tanti danni e problemi. Si parla di riduzione dei costi, ma in realtà quello che sta facendo il governo è soltanto un gioco di occultamento di spese che ricadranno automaticamente sui cittadini”.

“Per quanto riguarda la il territorio piacentino, per esempio – spiega il candidato della Lega Nord – ci accorgeremo presto della differenza: alla prima nevicata si porrà il problema della pulizia delle strade, operazione fino ad ora fatta dalla Provincia, così come la manutenzione delle strade e la pulizia dei canali e dei letti dei fiumi, attività che in questi giorni di allerta meteo risultano di altissima importanza. Per non parlare poi della gestione dei trasporti pubblici: fino ad oggi era l’ente provinciale a calmierare i costi di gestione, mentre ora a chi spettano? Ai cittadini, ovviamente”.

“Effettuare tagli drastici alle province, significa passare da una gestione controllata e oculata dei fondi ad una disordinata ed inutile, con la quale, va da sé, gli sprechi non faranno che aumentare. Prima, infatti, era la Provincia e ridistribuire sul territorio i Fondi Europei in arrivo dalla Regione facendo un’attenta analisi delle necessità e delle emergenze. Ora la distribuzione non sarà più mirata ma a pioggia, con l’unico effetto di non andare a risolvere le problematiche del territorio perché, come fanno a Bologna a conoscere i problemi della montagna piacentina?”, conclude Ghilardelli.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank