Shopping senza pagare all’Obi di Montale, tre arresti e un minorenne nei guai

Tentano il furto all'Obi ma vengono scoperti e arrestati. E' accaduto ieri pomeriggio, mercoledì 12 novembre. Quattro moldavi, un uomo di 35 anni, due donne di 21 e 34 anni, di cui una incinta, e un ragazzino minorenne, sono entrati nel grande magazzino con in mano alcune borse vuote. Aspetto che immediatamente ha portato la vigilanza a drizzare le antenne e seguire i movimenti del gruppo. Ad un certo punto le donne si sono dirette verso il reparto casa, gli uomini al settore bricolage. Dopo alcuni minuti si sono riuniti e sono usciti passando attraverso la cassa "senza acquisti". Le borse, divenute come per magia piene e gonfie, hanno insospettito definitivamente gli addetti alla sicurezza che hanno seguito i quattro chiamando nel frattempo la polizia. Gli agenti, giunti subito sul posto, hanno bloccato gli stranieri: nelle borse, in effetti, erano presenti strumenti da lavoro, suppellettili per la casa, rubinetti e quant'altro, tutto rigorosamente sfilato dalle rispettive confezioni. Un bottino da circa 470 euro. I tre maggiorenni sono stati arrestati con l'accusa di furto aggravato in concorso e si trovano al carcere delle Novate, eccezion fatta per la ragazza incinta che si trova nella propria abitazione, il minorenne è invece stato affidato ai servizi sociali. La merce, essendo stata sfilata dalle confezioni, non è potuta tornare sugli scaffali dai quali era stata sottratta.

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank