Pd: “Il partito non ha commissionato alcun sondaggio telefonico”

In seguito alle numerose segnalazioni di cittadini che avvisano di aver ricevuto in questi giorni telefonate di propaganda elettorale da parte di sedicenti addetti del Partito Democratico, il partito tiene a precisare di non aver mai stipulato un contratto né commissionato a soggetto alcuno un servizio dedicato a contattare telefonicamente le persone ai fini di comunicazione elettorale. Chiunque in questi giorni telefoni ai cittadini spacciandosi per un addetto o un volontario del Partito Democratico sponsorizzando questa o quella candidatura commette semplicemente un abuso dal quale il partito prende assolutamente le distanze.

In queste settimane, e fino a venerdì 21 novembre, la campagna elettorale del Partito Democratico si sta sviluppando, come di consueto e grazie al tenace e prezioso lavoro dei suoi volontari, nelle tradizionali attività: volantinaggio, affissione manifesti e tour sul territorio provinciale da parte dei candidati alle prossime elezioni Regionali a diretto contatto con i cittadini. Il Partito Democratico a tal proposito ricorda che sono quattro i candidati in lista, tutti esponenti di prim'ordine del partito: Gian Luigi Molinari, Paola Gazzolo, Alessandro Ghisoni, Katia Tarasconi. Il 23 novembre alle urne, dunque, ogni cittadino avrà la possibilità di esprimere due preferenze purché diverse di genere.

Giorgia Buscarini

Responsabile organizzativo Pd

Loris Caragnano

Responsabile enti locali Pd

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank