Il Prc attacca: “Naufragio giunta Dosi. Il Pd è sempre più spostato al centro”

Parlano di "naufragio della coalizione che guida il Comune" e accusano il Pd di adottare politiche "centriste e privatizzatrici". Questa la nuova presa di posizione del Prc dopo l'annuncio nei giorni scorsi di voler uscire dalla maggioranza.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO DEL PRC

Rifondazione Comunista ha espresso un giudizio sul naufragio della coalizione che guida Piacenza a partire dalla disattesa degli impegni programmatici e dal deterioramento del suo profilo progressista e, come prevedibile, il PD devia dal confronto di merito combinando l'uso strumentale dell'accusa di elettoralismo con il nascondersi dietro il feticcio dei problemi economici.

RICORDIAMO, COME GLI ESPONENTI DEL PARTITO DEMOCRATICO BEN SANNO, CHE MESI FA ABBIAMO POSTO LA NECESSITA' DI UNA VERIFICA POLITICA INTERNA ALLA MAGGIORANZA, DATA LA TORSIONE CENTRISTA DELLA GIUNTA PIACENTINA E L'ALLONTANAMENTO PROGRESSIVO DAI CONTENUTI DEL PROGRAMMA, E QUINDI LA NOSTRA SCELTA RAPPRESENTA L'ULTIMO TASSELLO DI UN CONFRONTO CHE HA DATO UN ESITO INTEGRALMENTE NEGATIVO, INDIPENDENTEMENTE DALLE SCADENZE ELETTORALI. 

A noi non sfugge la complessità di una situazione che vede il governo centrale (nel quale peraltro è egemone il PD) sfiancare gli enti locali con una brutale politica di taglio delle risorse e dei servizi ai cittadini, ma le questioni che noi abbiamo posto hanno principalmente una valenza politica.

Proprio per questo ricordiamo che:

Vincolare a verde pubblico quanto non ancora edificato nelle aree militari ha costo pari a 0 euro.

Chiudere l'inceneritore a fine esercizio nel 2020 non costerà nulla.

Redigere il registro delle copie di fatto o riconoscere il diritto di rappresentanza alle comunità migranti è scelta non onerosa per il comune.

Ci spieghino pubblicamente le ragioni del presunto risparmio nell'affidamento degli asili ai soliti “noti” e invece il pur giusto mantenimento in capo al sistema pubblico dei servizi più costosi quali i nidi.

Altrettanto ci facciano capire perché, pur avendo appoggiato gli studi Atersir unicamente finalizzati alla privatizzazione del sistema idrico integrato, oggi non vogliano considerare di questi (relazione di Bonelli, Erede, Pappalardo) l'interessante indicazione che non essendo giuridicamente obbligatorio è possibile trattare, se si vuole, il minor costo possibile di indennizzo al gestore (IREN) nella ripubblicizzazione della gestione diretta.

Se in questa vicenda c'è qualcuno viziato di ideologia è chi ritiene che la politica, i diritti delle persone, i servizi pubblici debbano essere subalterni alle logiche del mercato, noi la pensiamo diversamente.

IL PD HA DISTRUTTO L'ALLEANZA DI CENTROSINISTRA, SIA SPOSANDO POLITICHE CENTRISTE E PRIVATIZZATRICI SIA AZZERANDO IL CONFRONTO TRA LE FORZE POLITICHE CHE FANNO PARTE DELLA STESSA COALIZIONE.

PER QUESTO, NEI PROSSIMI GIORNI, COME GIA' PREANNUNCIATO, INCONTREREMO PDCI E SEL PER FAR SI' CHE LA NOSTRA SCELTA SIA LA SCELTA CONDIVISA DI SINISTRA PER PIACENZA. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank