Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia, piazza Cavalli invasa da bambini

Si celebra anche a Piacenza, come ogni anno, la Giornata mondiale per i diritti dei bambini, in calendario giovedì 20 novembre. Teatro delle iniziative è, per l’intera mattinata, piazza Cavalli, dove l’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’associazione culturale Tersicore che curerà l’animazione, accoglie a partire gli alunni delle scuole dell’infanzia e primarie partecipanti all’evento. Erano presenti le scuole De Gasperi (4B 5B), Mazzini (1A 1C), Caduti (5A), Vittorino (4E), Giordani (4A), Alberoni (3A), Pezzani (5E 5D), S.Antonio (1A), S.Nicolò (5C), Calvino (3B). La primaria di San Lazzaro, pur non essendo presente, ha realizzato una serie di cartelloni per l'occasione.

Alle 10, è stato il sindaco Paolo Dosi ad aprire gli interventi, con la lettura dell’articolo 29 della Carta dei Diritti dell’Onu – scelto come filo conduttore per le celebrazioni piacentine – e, a seguire, c'è stato il saluto dell’assessora alle Politiche Scolastiche e Giovanili Giulia Piroli, che ha risposto alle domande poste dal Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze. E' quindi quindi salita sul palco Lidia Pastorini in rappresentanza del Comitato provinciale Unicef, Nanda Montanari per l’associazione Ambiente e Lavoro e un rappresentante del Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze. Ogni classe presente ha consegnato poi i propri elaborati sul tema, spiegandoli brevemente e ricevendo una copia della pubblicazione “La città in gioco”.

Alle 10.45, Tersicore ha messo in scena una coreografia artistica ispirata all’articolo 29 della Carta dei Diritti dell’Infanzia, mentre alle 11 è stato presentato il libro ottenuto rilegando insieme i testi dei bambini e, prima di rifocillarsi con il the caldo preparato dal Gruppo Alpini, si è conclusa la manifestazione con l’inno nazionale cantato da tutti i partecipanti. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank