Ladro si spaccia per minorenne ma il “test del polso” lo incastra: ha 23 anni

Si finge minorenne per sfuggire alla denuncia dopo un furto di scarpe al Pittarosso di Borgo Faxhall. Ma il fisico non proprio mingherlino lo ha tradito. E' accaduto ieri, giovedì 20 novembre, intorno alle 18 quando tre egiziani hanno tentato di superare le casse con due paia di scarpe del valore totale di 64 euro. Il sistema antitaccheggio però li ha colti sul fatto, facendo intervenire la vigilanza e a sua volta la polizia. All'arrivo degli agenti due del gruppo hanno consegnato i documenti con descritta la loro vera età, 19 e 21 anni. Il terzo ha invece spiegato ai poliziotti di avere 16 anni. Pare però che il timido ragazzino in questione avesse le spalle di un giocatore di rugby e l'altezza di un pallavolista, con un leggero alone di barba non proprio infantile. Morale, gli agenti non hanno creduto un solo secondo alle parole dell'egiziano e lo hanno condotto in ospedale per la radiografia del polso, analisi in grado di stabilire con buona precisione l'età di una persona: l'esame ha effettivamente dimostrato che il fanciullo aveva in realtà minimo 23 anni. Per tutti è scattata la denuncia per furto, il finto minorenne è risultato anche irregolare sul territorio italiano ed è stato affidato all'ufficio immigrazione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank