Spaccata al Glam bar della Besurica, i titolari: “Ormai sembra la normalità”

 Vetrina e saracinesca sfondate con un suv e una macchinetta scambiamonete rubata. E’ lo scenario che si sono trovati di fronte all’alba i titolari cinesi del Glam bar della Besurica, assaltato nella notte. La banda è entrata in azione in pochi minuti, sventrando la vetrata dell’esercizio commerciale con il suv – di colore grigio, visto dai residenti allontanarsi in tutta fretta – che è stato caricato con un videopoker e alcuni pacchetti di Gratta e vinci. Si sono salvate invece le altre scambia monete, che erano fissate al muro. “Siamo stati chiamati dalle forze dell’ordine nella notte e ora stiamo facendo la conta dei danni – ha spiegato la titolare -, quel che stupisce è la normalità di certi episodi. Per noi è un danno enorme, però andiamo avanti e già questa mattina siamo aperti”. Una forza di reazione che sicuramente è ascrivibile al popolo cinese. E infatti, nonostante la vetrina sia ancora infranta e la saracinesca a terra, non mancavano i clienti questa mattina al Glam bar della Besurica che, tra il cuorioso e lo stupito, si sono detti anche loro preoccupati per l’escalation di episodi del genere.  Le indagini sono in corso, sia per risalire ai responsabili che per quantificare il bottino, che però non sembra ingente, a differenza dei danni subiti dal locale. 

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank