Casa in affitto per le vacanze a 700 euro, ma è una truffa. Due denunce

Affitta una casa per le vacanze, ma dopo aver saldato la caparra, degli operatori turistici più nessuna notizia. Questo perchè non esisteva nessun operatore turistico. Vittima della truffa un piacentino di 39 anni. I fatti risalgono al settembre scorso. L'uomo trovò un un'offerta estremamente conveniente su un sito web di annunci, dove una sedicente agenzia di viaggi proponeva case in affitto per vacanze nel nord Italia a prezzi vantaggiosi. Il piacentino decise così di cogliere l'opportunità e prese contatti con gli autori dell'annuncio. Al 39enne fu chiesto di caricare su una carta Poste Pay una caparra di 700 euro per poi presentarsi alcuni giorni dopo in un luogo prestabilito per la firma del contratto.

Effettivamente, dopo aver effettuato il pagamento, il piacentino si presentò all'appuntamento. Lui e nessun altro però. Degli agenti di viaggio o del proprietario di casa nemmeno l'ombra. Insospettito, l'uomo trascorse i giorni successivi nel tentativo di prendere contatti con gli operatori, ma niente da fare. A quel punto decise di raccontare tutto ai carabinieri di San Nicolò che immediatamente avviarono le indagini. Dopo giorni di ricerche i carabinieri hanno scoperto che dietro l'annuncio ingannevole c'era una coppia di napoletani, lui di 32 anni, lei di 29. I due, pregiudicati, non erano agenti di viaggio, non organizzavano vacanze, né tantomeno avevano case da affittare. Morale, sono stati denunciati per truffa.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank