Abiti rubati e nascosti nella borsetta, due minorenni finiscono nei guai

 Tentato furto ieri pomeriggio all'Ovs di Via Venti Settembre. Protagoniste dell'episodio due ragazze minorenni che avevano architettato un sottile stratagemma per uscire indenni dal negozio con il bottino. Poco prima di entrare in camerino per la prova degli abiti, uno di colore nero e l'altro bianco ne avevano occultati altri due dello stesso colore, mostrando solo i primi due alla commessa che le accompagnava al camerino. Hanno quindi finto di uscire dal negozio a mani vuote, lasciando i due capi di abbigliamento nel camerino, ma al contempo nascondendo in una borsa gli altri due. Insospettita dalla manovra, però, la commessa ha fatto scattare l'allarme antitaccheggio, svelando l'altarino. Le due giovani, fermate poco prima dell'uscita sono quindi state messe di fronte ad un aut aut: telefonare ai genitori per acquistare regolarmente gli abiti o venire denunciate per tentato furto. Ma proprio mentre una delle due chiamava i genitori l'altra se l'e' svignata con il bottino. La ragazza fermata e' una quindicenne residente a Cremona. Risultati irreperibili i genitori, la giovane e' stata momentaneamente affidata ad una struttura per minori.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank