B1 maschile, Bolzano amara per la Canottieri Ongina: sconfitta al tiebreak

Alto Adige amaro per la Canottieri Ongina, che cede al tie break a Bolzano contro l'Avs Mosca Bruno nella nona giornata d'andata del campionato di B1 maschile (girone B). Avanti 1-0 e 2-1 nel conto dei set, i gialloneri non sono riusciti a spuntarla e hanno dovuto così accontentarsi di un punto. Il ko bolzanino fa sfumare la settima vittoria stagionale e interrompe a quattro la striscia di successi consecutivi dei monticellesi, costretti così a incassare la terza sconfitta stagionale a fronte di sei vittorie riportate. Al di là dei numeri, c'è anche un rammarico ulteriore: nella serata di sabato, la capolista Prata aveva ceduto a sorpresa nel testacoda di Monselice, quindi per la Canottieri Ongina e per il Montecchio (appaiati alla vigilia al secondo posto a -1 dai friulani) c'era la possibilità di operare il sorpasso. I vicentini ne hanno approfittato, i piacentini no, rimanendo appaiati al secondo posto, pur cambiando ora la compagna di posizione di classifica (Prata per l'appunto). Per quanto riguarda la partita, il rammarico di Botti e compagni risiede soprattutto nel secondo set, perso ai vantaggi con almeno 4-5 decisioni arbitrali alquanto discutibili che hanno complicato il cammino dei monticellesi, che hanno ceduto 27-25. Ottima la reazione nel terzo set (vinto 25-18), come del resto bene nel primo (21-25), poi il calo nella parte finale della partita, con Bolzano capace di agguantare il tie break e di vincerlo 15-12. 

AVS MOSCA BRUNO BOLZANO-CANOTTIERI ONGINA 3-2 
(21-25, 27-25, 18-25, 25-21, 15-12) 
AVS MOSCA BRUNO BOLZANO: Gaetano 2, Andriano 22, Coali 9, Avalle 6, Capra 13, Leonardi 10, Sambucci (L), Preti, Cescatti, Mosaner 1, Foroni 2, Rizzo 9. N.e.: Bleggi, Spagnuolo. All.: Burattini 
CANOTTIERI ONGINA: Codeluppi 14, Botti 13, Giumelli 4, Cuda 16, De Biasi 15, De Santis 13, Boniotti 4, Tencati (L), Fortini, Binaghi, Berni 1. N.e.: Soavi. All.: Bruni 
ARBITRI: Rossetto e Cecconato 
NOTE: Durata set: 32', 36', 27', 29', 19' per un totale di 2 ore e 23 minuti di gioco 
Avs Mosca Bruno Bolzano: battute sbagliate 6, ace 5, ricezione positiva 47 per cento (perfetta 24 per cento), attacco 39 per cento, muri 14, errori 28 
Canottieri Ongina: battute sbagliate 16, ace 6, ricezione positiva 56 per cento (perfetta 23 per cento), attacco 45 per cento, muri 16, errori 32. 

 Prosegue il buon momento della Canottieri Ongina, che in C maschile piega al tie break il più quotato San Polo Baretz e conquista altri due punti in classifica. Contro i parmensi, la squadra di Bartolomeo ha espresso complessivamente un buon gioco, anche se qualche alto e basso ha impedito la conquista dell'intera posta in palio. 
Il match inizia con Vecchi in regia, Perini opposto, Fiorentini e Zangrandi schiacciatori, Vitelli e Ousse centrali e Mangiarotti libero. Nel primo set, la Canottieri Ongina mostra qualche imprecisione di troppo e non basta l'avvicendamento in regia (Arcuri per Vecchi) per impedire il 25-22 ospite. La musica cambia dopo l'inversione di campo: i monticellesi si ritrovano già a partire dal servizio e Arcuri in palleggio riesce a sfruttare al meglio le varie opzioni, aiutato da un ottimo rendimento di seconda linea tra ricezione e difesa. Fiorentini e Zangrandi finalizzano attacchi pesanti e così i padroni di casa vincono secondo e terzo set con un doppio 25-20. Il quarto set, però, vede la Canottieri Ongina regalare troppo in apertura (1-6) e così il San Polo Baretz ne approfitta per agguantare in scioltezza il tie break (15-25). Nel set corto, la squadra di Bartolomeo ritorna a giocare meglio, sfruttando la battuta e portandosi sull'11-6, preludio al 15-12 finale. 

CANOTTIERI ONGINA-SAN POLO BARETZ 3-2 
(22-25, 25-20, 25-20, 15-25, 15-12) 
CANOTTIERI ONGINA: Vecchi, Perini 16, Fiorentini 20, Zangrandi 16, Vitelli 7, Ousse 6, Cinieri, Mazzoni, Miranda, Riccò, Mangiarotti (L), Bozzoni (L), Arcuri 1. All.: Bartolomeo

Un tie break solo sfiorato e una sconfitta che non porta punti in classifica. Per il Monticelli Volley, termina con un po' di amaro in bocca la sfida casalinga contro Zilli & Bellini Calerno, persa 3-1 con un quarto set sfumato ai vantaggi per qualche episodio. Alla riga del totale, la formazione di Cantarelli non è riuscita a smuovere la classifica pur chiudendo la partita con un punto in più rispetto alle reggiane. 
A condannare le giallonere, troppi errori e alcuni black out, con il muro non sempre positivo. Senza la centrale Fummi, le piacentine hanno espresso una buona prova in attacco (ben orchestrato da capitan Antonioli), oltre a mettere in mostra una difesa generosa. Peccato per il quarto set, perso 29-27 tra qualche errore di troppo e alcune decisioni arbitrali dubbie. 
Esordio in campionato per Cinzia Gaiuffi e nuovo ingresso in campo per Carol Mesoraca (classe 1999). Nel complesso, bottino importante per il trio di palla alta Periti (19)-Ferrari (13)-Guennani (10), oltre ai 17 punti della centrale Zorzella. 

MONTICELLI VOLLEY-ZILLI & BELLINI CALERNO 1-3 
(21-25, 25-14, 21-25, 27-29) 
MONTICELLI VOLLEY: Antonioli 6, Periti 19, Zorzella 17, Gaiuffi 1, Ferrari 13, Guennani 12, Soavi, Ballotta, Mesoraca, Cattivelli (L). N.e.: Spingardi. All.: Cantarelli 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank