Morte a Parigi, l’Ordine dei giornalisti: “Solo nel 2014 uccisi 66 colleghi”

L’orrore suscitato dall’attentato al settimanale francese Charlie Ebdo non può lasciarci indifferenti. Anche i giornalisti dell’Emilia-Romagna si sentono infatti colpiti, scossi, emotivamente coinvolti di fronte a quanto è accaduto a Parigi. Tanto più che, in questo caso, il terrore fondamentalista si è accanito su uno dei valori fondanti della nostra democrazia e della nostra civiltà, quello della libertà di stampa e di pensiero.

Per questi nuovi barbari, evidentemente, i giornalisti liberi sono considerati un ostacolo da eliminare, da abbattere; situazione purtroppo molto diffusa, come dimostrano i tragici numeri forniti dall’associazione Reporters Sans Frontières  che testimoniano il sacrificio di 66 colleghi soltanto nel 2014.

Alla redazione di Charlie Ebdo e a tutta la stampa francese va quindi la totale solidarietà dell’Odg Emilia-Romagna.

Anche noi, in questo momento così drammatico, ci sentiamo tutti francesi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank