Terrorismo, Forza Italia: “E’ una guerra tra civiltà, non staremo a guardare”

“Sembra che alcuni non abbiano ancora capito – o non vogliano capire – che tutto è fuorché un attacco alla “semplice” libertà di stampa quello che vediamo in questi giorni. Si tratta di un gravissimo attacco alla democrazia e alla liberta nel senso più ampio; l’attacco è stato ed è un attacco alla libertà ed alla vita”. Così il responsabile provinciale di Forza Italia Jonathan Papamarenghi interviene sul tragico assalto armato alla sede del giornale Charlie Hebdo avvenuto a Parigi.

 

IL COMUNICATO DI JONATHAN PAPAMARENGHI

Sembra che alcuni non abbiano ancora capito – o non vogliano capire – che tutto è fuorché un attacco alla “semplice” libertà di stampa quello che vediamo in questi giorni. Si tratta di un gravissimo attacco alla democrazia e alla liberta nel senso più ampio; l’attacco è stato ed è un attacco alla libertà ed alla vita. Così chi oggi si lancia nei virtuosismi dei distinguo e delle giustificazioni, come ha fatto il Partito Democratico con la sua inopportuna uscita, fa proprio il gioco degli estremismi che negli ultimi quattordici anni, in modo incessante, si stanno manifestando ed espandendo a macchia d’olio. Il prossimo vignettista, giornalista, poliziotto ad essere ucciso per mano di questa fin troppo lucida armata, la prossima vittima in questa guerra tra civiltà potrebbe essere chiunque proprio in Italia: un avvertimento molto chiaro è già arrivato con il fotomontaggio della macabra bandiera ISIS sventolante a San Pietro.

Il Governo Italiano non replichi il grave errore di quello Francese, informato di imminenti attentati con alcuni giorni di anticipo, limitandosi a “controllare” gli oltre 50 potenziali terroristi in territorio italiano ma intervenga. Controllare chi arriva in Italia, sapere a fare cosa e per quanto tempo, cambiare rotta con le frontiere aperte e col soccorso navale mascherato a politica di accoglienza, alcuni necessari provvedimenti immediati. Tra il ridimensionare l'operazione "Strade Sicure", che vedeva i militari a supporto delle forze dell’ordine nelle città, Mare Nostrum che aprendo i confini ha importiamo oltre centocinquantamila clandestini e l’abolizione del reato d’immigrazione clandestina  il Governo ci sta esponendo ad un gravissimo rischio.

Forza Italia e tutti gli italiani di buon senso non sono disposti a stare a guardare.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank