Travolta da un treno alla stazione di Piacenza, salva per miracolo ma è grave

Drammatico incidente intorno alle 14 di questo pomeriggio, mercoledì 21 gennaio, alla stazione ferroviaria di Piacenza.

Per motivi ancora da chiarire una donna di circa 60 anni è stata travolta da un treno regionale diretto a Milano che stava per effettuare la prevista fermata a Piacenza.

Improvvisamente la donna, secondo alcune testimonianze, ha varcato la linea gialla ponendosi in mezzo ai binari e poi stendendosi sulla massicciata.

Questo ha evitato alla malcapitata di essere colpita dal convoglio che è passato sopra alla sua testa senza urtarla e quindi senza ucciderla. Allo stesso tempo però le ruote metalliche del treno hanno di fatto dilaniato un braccio alla donna, rimasta poi incastrata sotto le carrozze del convoglio.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i soccorsi del 118 con un’ambulanza e un’automedica e i vigili del fuoco: insieme sono riusciti ad estrarre la persona allontanandola dai binari per poi trasportarla al pronto soccorso di Piacenza.

Le sue condizioni sono molto gravi e il rischio per la vittima dell’incidente di perdere il braccio è concreto: l’arto sinistro, infatti, è stato quasi tranciato di netto all’altezza della spalla.

La polizia ferroviaria che indaga unitamente alla scientifica, accorsa sul luogo dell' incidente, sta ora cercando di capire cosa possa essere accaduto.

Alcuni testimoni presenti lungo le banchine al momento del dramma, come dicevamo prima, hanno raccontato di aver visto la donna saltare di propria volontà tra i binari all’arrivo del treno: non si esclude dunque possa trattarsi del tentativo di commettere un gesto estremo.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank