Tre mesi a Expo 2015, agli alberghi piacentini ancora nessuna prenotazione

L’attesissimo Expo 2015 di Milano sta alimentando ogni giorno di più speranze in merito a effetti collaterali salvifici per il sistema economico piacentino. La vicinanza di Piacenza al capoluogo lombardo, teatro della manifestazione internazionale, lascia ben sperare gli addetti ai lavori dei più vari ambiti commerciali che attendono una ricaduta positiva anche sul nostro territorio: dai visitatori che potrebbero scegliere la nostra provincia come meta di una gita fuori porta, per arrivare a operatori, lavoratori e turisti che si spera possano eleggere Piacenza come “base” per raggiungere poi la vicina Milano. Ma a poco più di tre mesi all’inizio di Expo 2015 che aprirà i battenti il 1 maggio, gli alberghi di Piacenza e provincia non hanno ancora ricevuto nessuna richiesta di prenotazione. Un dato che, considerata la vicinanza temporale e le dimensioni globali dell’evento, risulta un po’ inquietante. Tuttavia Unione Commercianti non si dice preoccupata, anzi, il direttore Giovanni Struzzola si definisce fiducioso: “I ritardi nella costruzione del padiglione di Expo e nell’individuazione del costo dei biglietti stanno rallentando il lavoro dei tour operator che devono confezionare i pacchetti viaggio per i visitatori della manifestazione milanese. Credo che questo ritardo verrà recuperato nei prossimi mesi e sono sicuro che  le ricadute positive su Piacenza ci saranno. Anche gli albergatori non sono preoccupati considerato che nemmeno la stessa Milano ad oggi vanta un gran numero di prenotazioni".

"Milano Expo 2015 rappresenta per Piacenza un evento epocale, una vetrina importantissima per la nostra  provincia. In più il territorio si sta muovendo bene: è stata creata un Agenzia Temporanea di Scopo, segnale di grande attenzione da parte delle categorie economiche, gli enti e le istituzioni come Comune, Provincia, Camera di Commercio, Fondazione di Piacenza e Vigevano stanno collaborando in maniera esemplare mettendo a disposizione risorse importanti, sono stati messi in campo numerosi progetti e noi stessi di Unione Commercianti stiamo pensando a un progetto che vorremmo chiamare "Piacenza Expo, shopping, cultura e gusto": si tratta di approntare una serie di bus navetta che da Milano accompagnino i visitatori a Piacenza per poi riportarli nel capoluogo lombardo in serata. In questo modo potremmo incentivare i turisti a fare tappa nel nostro territorio".

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank