BIT 2015, Piacenza più vicina ad Expo con le navette ed Expocard

Anche quest'anno un pizzico di Piacenza e' presente alla BIT 2015, ideale prologo di Expo. Proprio in vista della grande kermesse planetaria, la presenza piacentina non e' massiccia come quella degli anni scorsi ma i nostri territori sono ugualmente rappresentati all' interno dello stand dell'Emilia-Romagna, dall' Associazione Castelli del Ducato e dal Club di prodotto "Terre Francigene piacentine e dell' Emilia".

Quest'ultima realta' ha presentato oggi alla stampa il progetto "Expocard" che prevede collegamenti giornalieri via pullman tra Parma, Piacenza ed Expo, con la possibilita' di usufruire di mini pacchetti turistici, da 1 a 3 notti, per unire l'emozione della visita all'Esposizione Universale, all'esperienza da vivere presso il nostro territorio, incorniciato da castelli, rocche da favola e circondato da una natura incontaminata.

Diverse le possibilita' di visita che spaziano dal food and wine, al wellness, allo shopping. Giuseppe Cattanei, presidente del Club di Prodotto che raggruppa oltre settanta aziende del territorio piacentino e parmense, precisa ai nostri microfoni che il progetto permettera' di portare sui nostri territori, tra Piacenza e Parma, i visitatori di Expo.

"Oltre a garantire un servizio di trasporto continuativo tra i due poli – afferma Cattanei – offriremo a prezzi molto competitivi la possibilita', anche per i businessman, di visitare i nostri territori.

Inoltre – continua Cattanei – stiamo studiando la possibilita' di creare un temporary shop sotto i portici del Gotico, in piazza Cavalli, dove poter acquistare i prodotti enogastronomici a chilometri zero". Sabato mattina ci sara' la presentazione con i buyers stranieri ma sin dalle prime ore di apertura della manifestazione e' stato tangibile l' interesse da parte degli operatori del settore che hanno affollato lo stand dell' Emilia-Romagna. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank