Lavoro e crisi, incontro tra il vicesindaco Francesco Timpano e i sindacati

Il vicesindaco del Comune di Piacenza, Francesco Timpano, direttore del Centro studi di Politica economica e monetaria Cespem Mario Arcelli e docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, a cui è stata da poco assegnata dal sindaco Paolo Dosi la delega al Lavoro, ha invitato nei giorni scorsi  negli uffici di palazzo Mercanti i vertici delle organizzazioni sindacali piacentine per illustrare il programma di lavoro e fare il punto della situazione su alcune questioni riguardanti lo stato dell’economia locale e gli aspetti salienti del mercato del lavoro piacentino.

All’incontro hanno partecipato Massimiliano Borotti, segretario generale aggiunto di Uil Emilia, Marina Molinari, segretario generale aggiunto della Cisl di Parma e Piacenza, e Gianluca Zilocchi, segretario provinciale della Cgil di Piacenza.

“Si è trattato di un confronto veramente molto utile – sostiene l’assessore Timpano -, di costruttivo approfondimento di alcuni temi legati al lavoro nel nostro territorio. La delega al Lavoro all’interno dell’Amministrazione comunale era stata istituita all’inizio del mandato dal sindaco Dosi, allo scopo di dare seguito ad alcuni degli impegni programmatici della nostra giunta, che implicavano un ruolo crescente del Comune anche alla luce delle riforme istituzionali in corso in tema di competenze sul mercato del lavoro, peraltro ancora in divenire. In questi primi anni di mandato l’assessore Rabuffi si è occupato molto delle diverse crisi aziendali che hanno colpito il nostro territorio nel pieno di una crisi economica quasi senza precedenti”.

Prosegue Timpano: “Nel Documento strategico per lo sviluppo locale approvato lo scorso anno abbiamo sottolineato l’importanza del metodo della cooperazione tra le istituzioni e con le parti sociali. Si tratta di un approccio che abbiamo condiviso ancora oggi con le organizzazioni sindacali e che applicheremo nel futuro sul tema del lavoro. Nel corso dell’incontro ho avuto modo anche di illustrare alcune delle azioni che intendiamo sviluppare e su cui è forte la sensibilità delle organizzazioni sindacali. In primo luogo l’azione sul polo logistico piacentino, contesto a cui abbiamo già dedicato un’attenzione particolare che intendiamo rendere ancora più sistematica nel futuro. In secondo  luogo, vorremmo sviluppare, in forte collaborazione con la Provincia e rispettando le diverse competenze, un’azione a sostegno  della promozione della Garanzia Giovani e, anche in collaborazione con la Camera di Commercio, un’azione a sostegno dell’autoimprenditorialità”. 

“I rappresentanti delle organizzazione sindacali – conclude l’assessore – hanno condiviso le priorità e si sono resi disponibili a contribuire alla realizzazione degli obiettivi programmatici del Comune di Piacenza orientati alla tutela del lavoro e alla crescita di opportunità per giovani e disoccupati”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank