Poetry Break: San Valentino nelle stanze di Emily Dickinson

A questa splendida dichiarazione d'amore all'umanità, ho pensato di abbinare una canzone d'amore di uno dei nostri cantanti più sensibili e dai testi più poetici, A te , di Jovanotti. “A te che sei, sostanza dei giorni miei, sostanza dei giorni miei”. Mi ha fatto pensare a Shakespeare: Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni. E' un mio piccolo omaggio a un grande paroliere e autore di testi, e a una sensibilità che credo sarebbe piaciuta anche ad Emily. Tanti autori hanno dedicato omaggi anche musicali a questa poetessa. Vi invito se vi va, in questo connubio tra poesia e musica che Radiosound mi ha dato l'opportunità di inaugurare, ad ascoltare anche “For Emily” di Simon and Garfunkel.

blank

A Emily ho dedicato una parte di un testo teatrale che ho scritto con l'attore e regista Corrado Calda, "Il Labirinto degli Uomini Libro". Il testo si intitolava, Emily, la poetessa che vendeva poesie d'amore ed è un personaggio che amo particolarmente e che vi invito a leggere perché da un senso in più alla giornata.

Grazie Emily, e grazie a tutti gli ascoltatori di radiosound, che la domenica, per un istante, diventano un po' sognatori.

Alla prossima!

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank