Stalking e danneggiamenti, arrestato il presunto “persecutore” di Carpaneto

L'altro pomeriggio al termine di articolate indagini, i carabinieri della Stazione di Carpaneto Piacentino della Compagnia di Fiorenzuola, coordinati della Procura della Repubblica di Piacenza, hanno dato esecuzione ad un ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo italiano poiché ritenuto responsabile di stalking e danneggiamento aggravato continuato.

blank

Le indagini, durate oltre un anno, hanno consentito di immortalare l’autore dello stalking mentre danneggiava l’autovettura e pedinava la vittima con la quale aveva interrotto una relazione, permettendo di raccogliere altri gravi indizi per il danneggiamento di decine di altre autovetture con foratura dei pneumatici con l’utilizzo su strada di pericolosissimi manufatti metallici elettrosaldati (chiodi a più punte) di cui la stampa ha dato notizia sin da agosto del 2014.

Gli episodi sui quali i Carabinieri hanno indagato sono anche quelli avvenuti in diverse zone della Provincia a numerose autovetture a cui sono stati bucati i pneumatici.

Già le prime indagini dei Carabinieri non escludevano che potesse trattarsi dello stesso autore, attesa l’analogia dei modus operanti usata nei citati raid.

Maggiori dettagli verranno forniti nel corso di una conferenza stampa che avverrà nel corso della prossima settimana.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank