Lega divisa su Casa Pound: “Possibile alleanza”, “No, si guardi al centro”

Nonostante il successo della grande manifestazione di Roma la Lega Nord si trova divisa sulla collaborazione con movimenti radicali di destra come Casa Pound, presente al corteo romano in un nutrito numero. Anche a Piacenza la frattura spacca il Carroccio. Da una parte il consigliere comunale Massimo Polledri storce il naso e invita il suo partito a una profonda riflessione: “Io personalmente guardo più al centro e credo che la Lega debba fare lo sforzo di riposizionarsi su alcuni valori. Valori che oggi sono ostacolati dalla classe dirigente, come la famiglia, la vita e in genere i valori tradizionali  con cui dobbiamo ricostruire il centrodestra. E alla manifestazione di Roma, in effetti, Casa Pound ha rappresentato solo una presenza sparuta, la maggior parte dei partecipanti venivano dal mondo Moderato che non si riconosce in questo Governo”.

blank

Di diverso avviso il segretario provinciale della Lega Nord Pietro Pisani che addirittura parla di una possibile alleanza: “Un’alleanza per riuscire a mandare a casa Renzi. Non è un’alleanza che si stringe, è più un’alleanza di programma per raccogliere le forze di tutti coloro che non si riconoscono in Renzi e permettere all’Italia di uscire da questo scenario ‘postbellico’. Come ha detto anche Matteo Salvini ben vengano le alleanze purché siano fatte con persone serie: non importa se sono di Destra o di Sinistra, l’importante è che siano persone disposte a lavorare e impegnarsi per portare il Paese fuori dalla recessione”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank