Stupro in via Torricella, condanna definitiva: torna in carcere dopo due anni

Nell'ottobre 2013 aveva tentato di violentare una donna nell'androne dell'abitazione di lei in via Torricella. La donna stava tornando a casa dopo aver finito di lavorare in un bar intorno all'una di notte. Protagonista un algerino del 76. L'uomo era stato arrestato per flagranza di reato e dopo qualche mese di carcere era stato liberato con obbligo di firma. Intanto è stato processato e condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione per violenza sessuale. La condanna è stata resa effettiva nel febbraio scorso: a quel punto l'algerino doveva tornare in carcere dal momento che gli rimaneva da scontare un anno e 9 mesi: quando ieri lo straniero si è recato in questura per firmare come al solito gli agenti hanno fatto scattare le manette ai suoi polsi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank