Il Bakery torna al successo: contro Latina rimonta vincente dei biancorossi

blank

La Bakery Basket festeggia davanti al pubblico di casa. Un successo che ha il sapore della liberazione dopo una partita giocata con il cuore. Si interrompe un digiuno lunghissimo che durava dal 3 gennaio scorso. In mezzo un esonero, e diversi cambi sostanziali della rosa, ma questo oggi importa poco. Al PalaBakery i biancorossi superano Latina 75-74 raccogliendo due punti che per 30 minuti sembravano lontanissimi, ma che Rombaldoni e compagni hanno saputo riprendersi con l’orgoglio di chi questa maglia la vuole onorare fino in fondo.
Latina dopo circa 15’ sembra in completo controllo della partita: Portannese sembra immarcabile ed il divario cresce sino ai dieci punti di vantaggio dell’intervallo lungo. Sembra veramente finita quando gli ospiti si spingo addirittura a 18 lunghezze. Invece Piacenza questa volta non ci sta. Nell’ultimo quarto  la difesa della Pallacanestro Piacentina diventa impenetrabile. Latina fatica maledettamente a trovare la retina. Arrivano invece, a ripetizione, triple di Sorokas (29 punti per lui), coadiuvato dall’ottimo Galli. Nella fase finale di gara i locali effettuano il sorpasso decisivo. Piacenza sale a quota 10 punti, se la salvezza sembra ancora una chimera di sicuro questa squadra non ha l’intenzione di trascorrere le ultime giornate da vittima sacrificale.

blank

 

La Bakery Piacenza si schiera con Rombaldoni, Stefanini, Sorokas, Gasparin e Infante.
Latina risponde con Ihedioha, Cantone, Portannese, Ianes, e Reed.

Nel primo quarto i biancorossi forzano con il capitano ed Infante, ma vengono superati nello score per le iniziative i Cantone e Idedioha. Dopo i primi 10’ Latina conduce 20-17
La seconda frazione si apre con una tripla di Milo Galli ed una prima fase punto a punto. Uglietti riallontana i laziali 24-28. Coach Sodini è costretto a fermare il gioco sul 24-31. Il solito Galli fa 2/2 dai liberi, poi Ihedioha si inventa la tripla del massimo vantaggio per la truppa di Bartocci 28-29. Divario praticamente invariato prima dell’intervallo lungo con Latina avanti di 10 punti (35-45). Portannese è la vera spina nel fiaco della retroguardia locale.

Quintetto invariato al rientro dagli spogliatoi. Nei primi due giri di lancette Piacenza prova a rimanere aggrappata alla partita e torna a -9 con Infante, salvo poi essere punita dalla boba dai 6 e 75 di Catone.  Nuovo strappo della Benacquista che a 5 minuti dal termine del quarto è avanti 60-46. Dalla linea della carità Ihedioha spinge i suoi a 18 lunghezze di vantaggio. Sorokas riaccende il motore della Pallacanestro Piacentina che nel giro di  30’’ riapre la partita (54-65), punteggio con cui si arriva anche all’ultimo quarto.

Il quarto si apre con la Bakery che appoggia a canestro con Gasparin. Infante tiene in vita le speranze biancorosse (58-67). Milo Galli senza paura non sbaglia da lontano (61-68). Sorokas lo imita subito dopo e il PalaBakery diventa improvvisamente una bolgia (64-68). Rombaloni allunga in lunetta 66-70. Sorokas inanella l’ennesima tripla del quarto e Piacenza torna a-1 (69-70).   Gasparin trova il canestro della parità 70-70. Rombaldoni è ancora freddissimo dai liberi e per la prima volta in partita i locali sono avanti 73-71. Infante allunga dalla lunetta sul 74-71.  Sorokas allunga ancora e Piacenza vince la partita 75-74.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank