Ladri scatenati a Caorso: razzia in un’azienda, fallisce il secondo colpo

AGGIORNAMENTO – Emergono nuovi dettagli sul tentato furto di ieri sera, martedì 24 marzo, all’azienda agricola Chiavenna di Caorso dove le guardie giurate dell’Ivri hanno “disturbato” i malviventi rintracciando due furgoni rubati. Ebbene, gli stessi furgoni erano stati sottratti poche ore prima da un’azienda idraulica sempre di Caorso. Lì i banditi, con ogni probabilità le stesse persone, sono riuscite però a mettere a segno un ingente colpo. Oltre ai due furgoni la banda ha rubato attrezzi da lavoro, un computer portatile e rotoli di rame. Non contenti i malviventi hanno risucchiato da una cisterna una notevole quantità di gasolio. Indagano i carabinieri.

 


 

Ancora un'azienda agricola nel mirino dei ladri, abbandonate due auto rubate

Tentano il furto nell’azienda agricola Chiavenna di Caorso, qualcosa va storto e i ladri abbandonano due vetture rubate. Il fatto è accaduto intorno alle 22 di ieri, martedì 24 marzo. Una guardia giurata dell’Ivri ha effettuato un passaggio nei pressi dello stabile notando la mancanza del lucchetto sulla sbarra che blocca la strada d’accesso e una porta dell’edificio con evidenti segni di scasso. Il vigilante ha così approfondito l’analisi scoprendo, sotto un porticato, due vetture risultare poi rubate. A quel punto la pattuglia ha contattato il personale reperibile dell’azienda e i carabinieri della stazione di Caorso. I mezzi rubati sono stati presi in consegna dai militari che hanno avviato le indagini del caso. Non è da escludere che i malintenzionati siano fuggiti rinunciando al colpo proprio perché disturbati dalle guardie giurate.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank