Trovato a terra con una corda al collo al Polisportivo, 17enne in fin di vita

Privo di sensi e con una fune intorno al collo. Così un ragazzo piacentino di 17 anni è stato trovato da alcuni amici in una delle palestre del Polisportivo di Largo Anguissola. Il fatto è accaduto ieri, lunedì 30 marzo, intorno alle 17. Il ragazzo si doveva trovare con alcuni amici per qualche ora di attività fisica, ma quando il primo della compagnia ha spalancato la porta della struttura prenotata dal gruppo si è trovato davanti agli occhi una scena drammatica: il 17enne era a terra, privo di coscienza e con una corda intorno alla gola.

Subito l'amico ha chiamato il personale del Polisportivo che a sua volta ha immediatamente contattato il 118. In attesa dell'arrivo dell'ambulanza, un responsabile della struttura ha praticato sul giovane il massaggio cardiaco, mentre i sanitari, accorsi pochissimi minuti dopo, hanno applicato il defibrillatore. Grazie a questi tempestivi interventi il giovane è stato salvato, anche se ora si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Piacenza in condizioni molto gravi.

C'è chi parla di tentato suicidio, viste le circostanze, ma i punti di domanda su questo drammatico episodio restano molti. Il 17enne non avrebbe mai fatto trapelare segnali preoccupanti, non avrebbe lasciato messaggi d'addio e, anzi, pochi minuti prima dell'appuntamento in palestra avrebbe addirittura inviato agli amici un sms con una sorta di promemoria del tipo: "Allora ci vediamo tra mezz'ora". Non è da escludere dunque un drammatico incidente o altro ancora. Della ricostruzione di quanto accaduto si sta occupando la polizia, intervenuta al Polisportivo con personale della Scientifica e delle Volanti. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank