Occasione sprecata per la Bakery: ko in tre set ad Olbia

Al Geopalace di Olbia la Bakery Piacenza sciupa un’occasione d’oro per allungare in classifica e viene superata dalle sarde dopo poco più di 90 minuti di gioco. Finisce con un secco 3-0, maturato con i parziali di 27-25; 25-19; 25-23. Pensare che la partita sembrava sorridere alle biancorosse, che nella primissima fase hanno preso un buon break di vantaggio grazie alle giocatrici di palla alta. Poi il recupero di Olbia, che riesce ad impattare sul 24-24 e chiudere sul 27-25. Per Piacenza è una beffa destinata a lasciare strascichi nella prosecuzione del match.
Olbia è sorretta da Eleni Kiosi: la schiacciatrice greca in attacco è protagonista e mette a terra qualcosa come 23 palloni nella serata: è grazie a lei che l’Entu prende il largo dopo il timeout tecnico del secondo set e si porta sul 2-0. Più combattuto il terzo ed ultimo set con la Bakery che prova a riaprire la partita con Do Carmo, Giuliodori e Saguatti ma, ancora una volta, deve cedere il passo al fotofinish.
Un risultato che ovviamente complica le cose in chiave salvezza: la Pallavolo Piacentina rimane quart’ultima, ma ora i punti di vantaggio su Olbia sono solamente 3. Sarà quindi fondamentale il prossimo impegno: sabato pomeriggio, alle ore 18:00, le ragazze di Andrea Pistola torneranno al PalaBakery per affrontare Soverato.

Le parole di Pistola:
“Purtroppo nel primo parziale abbiamo fatto errori gravi. La mia squadra è partita contratta, poi ha cambiato marcia. Nel finale abbiamo dilapidato un buon vantaggio, pagando la scarsa lucidità a caro. Nel secondo abbiamo subito un tracollo psicologico pesante. Nel terzo abbiamo lottato alla pari, ma abbiamo subito il break decisivo. Tanto rammarico perché, al di là dei meriti dell’avversario, noi potevamo sicuramente fare qualcosa di più.

Adesso dobbiamo ripartire alla sventa. Sabato c’è una patita importante con Soverato. Dobbiamo metterci in testa che la salvezza è nelle nostre corde, ma serve tornare a fare punti da subito, perché dietro non stanno a guardare, come ci ha dimostrato Olbia questa sera”

 

Tabellino

Entu Olbia – Bakery Piacenza 3–0 (27-25; 25-19; 25-23)

Entu Olbia: Kiosi 23, Panucci 10, Garbet 4, Sintoni 2, Pesce, Rebora 4, Segura 11, Mordecchi, Degortes (L). NE: Facendola, Baldelli. All Luca Secchi, Ass Loddo.

Bakery Piacenza: Viganò 7, Fiesoli, Rocca, Giuliodori 9, Do Carmo 10, Saguatti 9, Cambi 3, Fava, Moretto 4, Ferretti, Gioia, Cecchetto (L). All Andrea Pistola, Ass Lionetti.

 

Partenza razzo delle locali che sfoderano un break di 7-2 trascinate da Eleni Kiosi. Poi Piacenza inizia la sua rimonta e trova costanza in attacco. Il set pare completamente ribaltato sul 19-15 per le biancorosse. Nonostante un ritorno delle padrone di casa Piacenza è ancora in controllo sul (20-23). Non è ancora finita perché le sarde impattano sul più bello (24-24) e al fotofinish si aggiudicano il primo set.

Nel secondo parziale l’equilibrio non accenna a spezzarsi, ma è ancora la compagine di Secchi a tagliare per prima il traguardo dl 12esimo del timeout tecnico. Poi break di Olbia che allunga sul 15- 11. Le ospiti provano a riaprire il parziale 21-17, ma è ancora la formazione di casa a controllare fino al 25-19. La gara per la Pallavolo Piacentina è tutta in salita.

Nel terzo parziale la formazione di Pistola lotta punto a punto con le locali 7-7. Fase della partita tiratissima con continui capovolgimenti di fronte. Piacenza si trova avanti 21-20, ma le ragazze di Pistola vengono ancora scavalcate dall’Entu 25-23 che dopo poco più di un’ora e mezza vince la partita 3-0 con una Kiosi di altissimo livello.

 

Classifica:

Bolzano 54
Monza 49
Vicenza 46
Trento 40
Rovigo 36
Aversa 31
Club Italia 31
Pavia 28
Soverato 27
Piacenza 23
Olbia 20
Caserta 18
Filottrano 14

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank