Tentano di truffare un 86enne sottraendogli 2mila euro, scoperti e denunciati

Hanno tentato di vendere un divano a un anziano inducendolo all'errore e costringendolo a compilare un assegno contro la sua volontà. Due piacentini di 29 e 32 anni, titolari di un'azienda piacentina che commercia articoli d'arredamento porta a porta, sono stati denunciati per tentata truffa. A scoprire l'inganno i carabinieri della stazione di Rivergaro comandanti dal maresciallo Roberto Guasco che hanno ricostruito tutto l'accaduto. I due giovani avevano bussato alla porta dell'ultraottantenne, residente nei dintorni di Travo (Piacenza),  e dopo qualche chiacchiera di circostanza gli hanno proposto la vendita di un divano per 2mila euro. Avrebbero così convinto l'uomo, in realtà piuttosto titubante sull'affare, ad accettare. Dai primi ricasco tra investigativi pare che i due soggetti avrebbero anche compilato l'assegno all'uomo prima di andarsene. Qualche ora dopo l'anziano ha raccontato tutto ai parenti che hanno sporto denuncia.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank