Più controlli: reati contro la persona in calo. Periferie ancora a rischio

Reati contro il patrimonio stabili ma reati contro la persona in diminuzione a Piacenza nei primi due mesi del 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014. E’ quanto emerge dai dati resi noti oggi (sabato 5 aprile) dal Questore Calogero Germanà, che evidenziano l’importanza dell’attività di prevenzione.
Grazie alla più frequente presenza in città dei Nuclei Prevenzione Crimine di Reggio Emilia, è aumentato infatti del 225% il numero di equipaggi straordinari, che si aggiungono ad un impiego completo di quelli ordinari piacentini. Cresciuta, in parallelo, anche la percentuale dei controlli a veicoli (+64%) e persone (+31%). Dal confronto dei reati contro il patrimonio e contro la persona, emerge che tra gennaio e febbraio 2015 Piacenza denuncia un numero di reati per kmq nettamente inferiore alla media regionale.
Dalla georeferenziazione dei reati si evince infine come siano più a rischio le zone periferiche vicine a tangenziali ed autostrade e le zone isolate, come le frazioni cittadine.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank