I testimoni di Geova piacentini hanno commemorato la morte di Gesù

 Si è tenuta venerdì sera nella cornice del “Salone Monumentale di Palazzo Gotico” in Piazza Cavalli a Piacenza, la “Commemorazione della morte di Cristo” principale appuntamento dell’anno per i testimoni di Geova e i loro invitati in tutto il mondo.  Sono stati 410 i presenti all’appuntamento del Gotico per un totale di oltre 2.000 presenze nelle diverse “Sale del Regno” della città e della provincia. Per i Testimoni di Geova si tratta della più importante celebrazione annuale che trae origine dall’esplicito comando dato da Gesù durante l’ultima cena: "Continuate a fare questo in ricordo di me” (Luca 22:19,20). Come fatto da Gesù, nella semplice cerimonia della commemorazione dopo un discorso che ha spiegato il significato e l’alto valore del sacrificio di Cristo, sono stati passati fra i presenti pane non lievitato e vino rosso, simboli del corpo e del sangue del Cristo.   L’evento è stato preceduto da un’estesa campagna informativa volta ad invitare alla cerimonia tutti i piacentini tramite un invito stampato lasciato nelle case. Come avviene in tutti gli incontri dei testimoni, l’ingresso era aperto al pubblico e non si sono fatte collette.   

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank