Parigine divelte a Bettola, sequestrato un trattore. Indagato 46enne del paese

C’è un indagato per la vicenda legata alle parigine divelte e rubate in viale Vittoria a Bettola (Piacenza) sul finire del gennaio scorso. Si tratta di un 46enne residente nel comune della Valnure ritenuto il responsabile del pesante danneggiamento alle strutture che aveva fatto installare il municipio. Nei giorni scorsi, su incarico della procura, la Polizia municipale di Bettola ha anche provveduto ad effettuare una perquisizione domiciliare a casa dell’uomo ed ha sequestrato un trattore agricolo e una forca, i mezzi con i quali l’uomo avrebbe divelto le dieci strutture in metallo poi occultate. Nei prossimi giorni potrebbero essere svolte alcune perizie sul mezzo.
Mentre l’Associazione Cittadinanza Attiva di Bettola qualche settimana fa denunciava la totale indifferenza da parte dei passanti e dell’amministrazione, la procura ha voluto vederci chiaro su una questione di cui nel paese della Valnure si continua a parlare. Il fatto accadde la sera del 30 gennaio e fu segnalato ai media dalla stessa associazione. “Sono stati “rubati” 10 paletti di ferro fissati al suolo con cemento e nessuno ha fatto una piega – scrissero in una nota –  Non solo questo vandalismo-furto è passato inosservato nel momento in cui è avvenuto, ma dal Comune di Bettola non è stata spesa nessuna parola di condanna per questo scandaloso atto ai danni di un bene pubblico”. Nei giorni scorsi la Polizia Municipale di Bettola avrebbe consegnato in procura un faldone contenente anche le immagini ricavate dalle telecamere di videosorveglianza che erano state da poco installate. E proprio queste avrebbero fornito agli inquirenti informazioni utili. Sulle indiscrezioni il sindaco di Bettola Sandro Busca non si esprime: “So solo che le indagini stanno proseguendo e che la Municipale lavora in stretto contatto con la procura”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank