Bloccare un rapinatore a 17 anni: “Nessun eroismo, solo senso civico”

 Prima sente le urla, poi vede una donna che si sente male, allora non ci pensa due volte: lo segue per alcuni passi, gli salta addosso, lo blocca e permette il suo arresto. E’ la ricostruzione, in estrema sintesi, dei concitati momenti che hanno portato a fermare il presunto rapinatore della farmacia di via viale Dante, che ha tentato il colpo questa mattina armato di coltello. A “placcare” il malvivente – com’è stato abituato a fare giocando a rugby – un 17enne piacentino, Domiziano Cianci, che era appena uscito dalla palestra della scuola conclusa l’ora di educazione fisica. 

 

   LA FARMACISTA: “Ho temuto per i tre studenti”

 

DOMIZIANO “Ho sentito le urla della farmacista e vedendo correre il malvivente con il passamontagna ancora calato sul volto l’ho seguito per alcuni passi e poi l’ho atterrato” ha detto ai nostri microfoni il coraggioso piacentino, di soli 17 anni. “L’ho tenuto fermo a terra e altri due miei compagni di classe hanno preso il coltello che gli era caduto dalla tasca – ha aggiunto Domiziano – finché poco dopo non è arrivata la polizia Municipale”.

 

   DOSI AGLI STUDENTI: “Esempio di coraggio”

Un gesto che gli è valso, oltre ai tanti complimenti di amici e conoscenti su Facebook – e immaginiamo anche di persona – persino le congratulazioni del sindaco di Piacenza Paolo Dosi. Ma lui, Domiziano, ha chiarito di non sentirsi certo un eroe: “Dopo aver visto la farmacista molto agitata e che una signora si era sentita male, allora ho deciso di andarlo a fermare. A me è sembrato giusto così e lo rifarei, anche se alcuni mi hanno detto che poteva essere pericoloso. L’ho fatto perché sono anche uno scout, mi hanno insegnato così. Quindi più che eroismo è stato senso civico. E alla fine è andato tutto bene”. 

 

    VIDEO: Immagini videosorveglianza

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank