Speed Marathon, Polstrada contro l’eccesso di velocità: 14 multe in 24 ore

Come già comunicato, nella giornata del 16 aprile si è espletata la “Speed Marathon”, iniziativa europea di sensibilizzazione contro l’eccesso di velocità cui ha aderito la Polizia Stradale Italiana, promossa dal network europeo di Polizia TISPOL. 

I controlli a tappeto compiuti dalle pattuglie della Polizia Stradale sono stati effettuati su tutte le strade e autostrade del Paese, con l’obiettivo di incrementare i livelli di sicurezza sulle strade e ridurre il numero di vittime da incidente stradale.

Infatti nel 2014, le vittime di incidenti stradali sono state quasi 25.700  nella Ue (26020 nel 2013), con una riduzione tra il 2014 e il 2010 del 18%, variazione analoga a quella registrata in Italia nello stesso periodo. Si tratta di oltre 51 persone decedute in incidente stradale ogni milione di abitanti. L’Italia ha registrato un valore pari a 52 persone per ogni milione di abitanti, collocandosi al 14° posto nella graduatoria europea, dietro Regno Unito, Spagna, Germania e Francia (Fonte: Rapporto Aci- Istat 2014).

In Italia, come nel resto d’Europa, la velocità è una delle principali cause di incidente stradale, insieme al mancato rispetto delle regole di precedenza e alla guida distratta. Nel corso del 2014, in Italia sono state rilevate 837.505 infrazioni per eccesso di velocità (dato rilevato da Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri).

Sul sito www.poliziadistato.it è pubblicata la lista delle tratte ove sono attivi i servizi di controllo della velocità tramite misuratori elettronici.

L’iniziativa si è collocata nell’ambito delle azioni di sensibilizzazione promosse dall’Unione Europea per la decade 2011-2020 con l’obiettivo di dimezzare il numero di decessi da incidenti stradali e diminuire il numero dei feriti gravi in Europa e nel mondo.

Nella realtà piacentina le pattuglie impiegate nei servizi di Istituto sono state 5, con un numero totale di operatori pari a 9, che hanno compiuto i posti di controllo sulle grandi arterie di comunicazione provinciale, presegnalando l’attività sempre con apposita cartellonistica.

I veicoli controllati sono in totale 33 e ben 50 le persone identificate.

Le contestazioni verbalizzate sono state 22 e quelle maggiormente attinenti alla campagna “Speed Marathon” in numero di 11 per la violazione dell’articolo 142 comma 8 (relativo al superamento della velocità entro i limiti compresi tra 10 e 40 km/h) e 3 per la violazione dell’articolo 142 comma 7 (avente ad oggetto il superamento della velocità di non oltre 10 km/h).

Ricordando che per tali violazioni è altresì prevista la decurtazione dei punti dalla patente nella misura di 3, nella sola ipotesi di cui all’art. 142 comma 8 Cds, durante l’attività sono state ritirate una patente ed una carta di circolazione.

L’occasione è stata utile anche per compiere i controlli necessari all’attività di prevenzione della guida in stato di ebbrezza alcolica. Le persone alla guida, soggette al controllo a mezzo del cosiddetto precursore, sono state 22, tutte con esito negativo.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank