Il Fiorenzuola batte il San Marino e festeggia la salvezza in serie C

Dopo due turni di play out Fiorenzuola resta dunque in serie C. Nella "bella" con San Marino i valdardesi partono timorosi, poi prendono il largo, quindi subiscono la rimonta degli ospiti e vanno in difficoltà. Ma reagiscono e nell'ultima frazione chiudono, tra gli applausi convinti del PalaMagni, la pratica-salvezza, nonostante qualche sofferenza di troppo.

 Nel primo quarto Fiorenzuola parte meglio e guadagna sette punti di vantaggio,  ma nel finale San Marino recupera e dopo dieci minuti di partita è avanti di un punto (14-15).
Nella seconda frazione Fiorenzuola cambia marcia e mette a segno il primo importante break della partita (24-12). Grazie a un libero di Filippo Avanzini al riposo si va con Fiorenzuola avanti di undici punti (38-27).
La terza frazione si apre con una canestro di Moscatelli e una "bomba" di Castagnaro, per il più dodici a favore del quintetto guidato da Gigi Brotto. Con Galiazzo e due liberi di Fabio Avanzini Fiorenzuola allunga ancora (più sedici). Ma, grazie a due canestri dalla lunga distanza di Gaggia e a un canestro di Biordi, San Marino si fa pericolosamente sotto. Ci pensa Verri in sospensione a interrompere il break ospite. Agostini riporta San Marino a meno sei e Galiazzo dalla lunetta firma il nuovo più otto per Fiorenzuola.  Ma un dubbio fallo di Roma consente a Gaggia di andare a realizzare i liberi che permettono a San Marino di accorciare ancora. Alla fine della terza frazione Fiorenzuola ha cinque punti di vantaggio (54-49).
Con Biordi e Benzi, all'inizio dell'ultimo quarto, San Marino trova il pareggio e allora ci prova Verri, con un canestro da tre punti, a scuotere Fiorenzuola.  Poi tre punti consecutivi di Moscatelli tengono avanti i valdardesi, San Marino però non ne vuole saperne di alzare bandiera bianca. Vola qualche colpo proibito e a farne le spese è Biordi, toccato duro da Verri. Il solito Moscatelli riporta Fiorenzuola a più sette, ma Agostini tiene in vita gli ospiti. A novanta secondi dalla fine ci pensa Verri (canestro, fallo e libero) a firmare il più sei per Fiorenzuola, quindi tocca a Galiazzo a infilare i punti della sicurezza.

Fiorenzuola 73
San Marino 65
Fiorenzuola: Verri 16, Galiazzo 13, Moscatelli 11, Fa. Avanzini 4, Castagnaro 14, Sichel 10, Avanzi, Roma 4, Fi Avanzini 1, Vecchio. All. Brotto

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank