Sicurezza, i comuni di Cadeo e Pontenure si affidano alla vigilanza privata

"Emergenza sicurezza? Noi cerchiamo di fare il possibile". Queste le parole degli amministratori dei Comuni "confinanti"  di Cadeo e Pontenure, che grazie ad un'azione comune punteranno ad aumentare la sorveglianza e la serenità dei loro cittadini. A partire dal primo giugno grazie ad un accordo stipulato con l'istituto di vigilanza privata IVRI entrambi i territori comunali godranno della sorveglianza di un auto nella fascia oraria dalle ore 18 alle ore 22. Un servizio aggiuntivo a quello già presente, sempre a carico di IVRI, attivo dalle ore 24 alle ore 6 del mattino, finalizzato alla sorveglianza dei beni comunali.

"Un investimento annuo di circa diecimila euro che appare come una risposta concreta ai bisogni avanzati dai cittadini. Di fronte a chi continuamente afferma che i Comuni non fanno nulla per la sicurezza dei cittadini, oggi diamo dimostrazione del contrario" ha sottolineato il sindaco di Cadeo Marco Bricconi.

"Un'altro step a favore della sicurezza che si affianca ai gruppi di Controllo del Vicinato e all'azione della Polizia Municipale, che va ad integrarli e a renderli più efficienti, visto che le risorse ora a disposizione non permettono granché – sottolinea sempre Bricconi – con la polizia municipale falcidiata, continuiamo a sostenere il controllo di vicinato e proviamo a mettere in campo una maggior presenza dell’IVRI finalizzata alla tutela del patrimonio dei nostri Comuni".

Davvero un  auto di sorveglianza in più presente sul territorio farà la differenza?  Di questo è certo l'assessore alla viabilità di Cadeo, Massimiliano Dosi: "Avere un’auto di pattuglia in più sui territori permetterà tempi d’intervento ridotti e garantirà un punto di riferimento per le forze dell'ordine nel momento in cui dovessero ricevere una telefonata d’emergenza".

Sulla stessa linea il Comune di Pontenure che punta alla sinergia con Cadeo e guarda avanti, progettando i prossimi passi a tutela dei cittadini: "Questa è una forma importante di collaborazione per aumentare la sicurezza della popolazione e si spera di poter così attuare  il protocollo d’intesa Mille occhi sulla città – ha dichiarato Luigi Demicheli, assessore del Comune di Pontenure-  Continuiamo ad impegnarci e a operare in materia di sicurezza pubblica pensando già alla prossima azione da mettere in campo, ossia l’installazione di videocamere intelligenti gestite da una centrale operativa unica provinciale".

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank