Carabiniere piacentino blocca un evaso armato che seminava il panico a Milano

Brillante impresa dell'appuntato scelto Andrea Becchio del Nucleo Radiomobile di Piacenza. Di rinforzo ai carabinieri di Legnano operanti ad Expo, martedí scorso ha bloccato un evaso che aveva seminato il panico a San Vittore Olona.
Il malvivente – un 36enne di origini slave che stava finendo di scontare una pena di 15 anni – era evaso dal carcere di Como non rientrando da un permesso giornaliero. Pistola in mano, a San Vittore Olona aveva poi esploso dei colpi (poi risultati a salve) e minacciato dei passanti, infine aveva sequestrato l'auto di un 23enne fatto fermare fingendosi carabiniere.
Ne è seguito un rocambolesco inseguimento notturno concluso con un incidente nel tentativo dell'evaso di far passare la Clio, a cui si era intanto messo alla guida in direzione di Milano, sotto al rimorchio di un trasporto eccezionale. Intervenuto insieme agli uomini di tre pattuglie dei carabinieri, l'appuntato Becchio ha fisicamente bloccato l'evaso, che è stato arrestato per evasione ed ha accumulato un'ulteriore lunga serie di denunce per sequestro di persona, minacce, guida senza patente e guida in stato di ebbrezza.
La curiosità è nel fatto che lo slavo, al 23enne che stava andando ad un appuntamento con la sua ragazza, ha detto: "Chiamala e dille che non puoi andare perchè ti hanno rapito".

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank