Il sindaco Paolo Dosi premia i Lyons: “Sono un vanto per tutta la città”

La gioia dei festeggiamenti non si è ancora esaurita: è arrivato anche il giorno delle celebrazioni ufficiali. La Sitav Lyons capace di riguadagnare l’Eccellenza a 22 di distanza dall’ultima volta è stata premiata dal sindaco Paolo Dosi e dall’Assessore allo sport Giorgio Cisini per meriti sportivi: la valanga bianconera, infatti, ha rappresentato certamente una delle realtà più genuine dell’agonismo piacentino nella stagione appena conclusa, come conferma anche il primo cittadino di Piacenza.
“Vorrei ringraziare questa squadra per lo splendido percorso  che ha compiuto. Abbiamo una società a Piacenza  che ha raggiunto i livelli massimi di eccellenza sportiva, e non solo per la promozione, ma anche per la capacità di coinvolgimento. Queste realtà sono faro per molti giovani in un tempo in cui i punti di riferimento sono sempre più carenti. I Lyons sono tra queste realtà.  Un successo, il loro, che è frutto di un lavoro coltivato nel tempo con costanza, passione e forza di volontà. Sarà un vero piacere vederli competere con squadre blasonate. Il rugby è più di uno sport: è una filosofia di vita, popolare e nobile allo stesso tempo. Lo conferma la Mostra  che abbiamo organizzato a Palazzo Gotico pochi mesi fa. Spero che questa disciplina si sviluppi ulteriormente sul nostro territorio, sulla scia dei traguardi appena raggiunti”

Il presidente Natalino Fanzola: “Per noi è un onore essere qui oggi. Vorrei ringraziare tutti i rappresentanti della nostra società. Siamo arrivati a questo punto dopo anni di lavoro, mattoncino dopo mattoncino. Tutti hanno dato il loro apporto . Abbiamo portato solo una rappresentanza perché i nostri ragazzi non sono professionisti: lavorano o studiano e questo rende ancor più nobile il loro successo. Siamo già proiettati verso il futuro. Il prossimo anno sarà durissima, ma i Lyons quando le competizioni sono importanti in genere danno il meglio di sé stessi. Sono convinto che la prossima stagione ci ritaglieremo un posto tra le prime dieci squadre d’Italia: vogliamo ottenere questo risultato prestigioso per il club e per tutta Piacenza”

Il presidente torna sul capitolo Kelly Rolleston: “Con lui ho un rapporto di amicizia sincera. Mi spiace non sia stato presente alla premiazione, avrei voluto ringraziarlo pubblicamente per quanto ha fatto per questa squadra e per questi colori negli ultimi anni; è un professionista serio e ha fatto una scelta che rispetto, ma quello che ha fatto qui è stato molto importante”

Matto Rossi, il capitano: “Ho cominciato a giocare a rugby quando avevo 11 anni. Adesso ne ho quasi 34 e se continuo a fare quello che faccio lo devo a chi mi ha seguito. Quello che abbiamo fatto quest’anno è stato meraviglioso: forse l'apice della mia carriera. Vorrei anche sottolineare che i Lyons non sono solamente prima squadra. Abbiamo un settore giovanile importante con 1200 bambini  e tutte le categorie hanno raggiunto risultati importanti.  Sono felice per me, per i compagni e per tutta la società: lo meritiamo”

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank