Sabato 13 giugno nuovo appuntamento a La Fabbrica 54 con “Vito Recital”

Attore, regista, comico, autore: Vito in “Vito Recital”

blank

Vito Recital
Vito a La Fabbrica 54
Sabato 13 giugno 2015 – ore 21:00

Per aggiudicarti il tuo biglietto omaggio invia un SMS con scritto VITO PC24 + il tuo nome e cognome al 333 75 75 246. Richiameremo per confermati il biglietto.  Biglietto valido per 2 persone.

Ascolta Radio Sound 95, potrai aggiudicarti tanti omaggi!

E’ possibile acquistare i biglietti presso la Feltrinelli, Via Cavour, 1 Piacenza


Arriva Vito alla Fabbrica 54 (Loc. Larzano di Rivergaro) sabato 13 Giugno 2015 alle ore 21.00 con “Vito Recital” sui testi di Maurizio Garuti e la regia di Stefano Bicocchi, in arte Vito.

Vito è il simbolo della comicità bolognese, città in cui ha ridato vita a delle maschere come Bertoldo e Don Camillo nel teatro Arena del Sole. Negli anni ottanta partecipa a molti programmi televisivi comici come Drive in, Telemeno, va ora in onda su Rai 2, tutto mimica e nessuna parola. Solo negli anni novanta Vito troverà la voce con lo spettacolo “Se perdo te”. Lo spettacolo, riproposto più volte nei teatri italiani, segna il suo percorso che lo vede legato a personaggi ispirati a quelli descritti da Guareschi, Zavattini e Fellini.

Dal 2011 partecipa alla serie televisiva Fuoriclasse nelle vesti di Luigi Broccoletti. Dal 2013 conduce insieme ai suoi genitori il programma di cucina “Vito con i suoi” per l’emittente Sky Gambero Rosso. L’attore è da anni testimone di AICE – Associazione Italiana Contro l’Epilessia e per essa ha realizzato pubblicità e collaborato a campagne informative.

Alcuni dei suoi spettacoli più noti li ha portati in scena con delle figure non certo di secondo piano, è il caso di “La Vera Storia di Guerino e suo cugino” interpretato con il famoso attore e conduttore Enzo Iacchetti e “Salone Meraviglia” interpretato al fianco del grande attore, comico, cabarettista e regista Antonio Albanese.

Nel corso della sua carriera teatrale ha dato ampio spazio al cinema recitando in svariati film. La primissima pellicola del 1990 l’ha visto recitare nel film “La voce della luna” con la regia di Federico Fellini, dopo un’altra serie di film, nel 1998 prende parte a “Radiofreccia”, un film di Luciano Ligabue, nel 2009 L’uomo che verrà, con la regia di Giorgio Diritti ed altri ancora fino ad arrivare al 2012, in cui ha recitato in “Tutto niente niente”, di Giulio Manfredonia.

 

Vito: Un’ora e mezzo di risate grazie ai personaggi amanti del buon cibo e dell’amore come quelli di Zavattini. Saranno presenti sia personaggi reali che immaginari, tutti accomunati dal vivere al confine dell’assurdo, alcuni dei quali riprenderanno lo stile felliniano.

Per info e prenotazioni chiamare il numero 392/8172801 oppure info@lafabbrica54.com

E’ possibile acquistare i biglietti presso la Feltrinelli, Via Cavour, 1 Piacenza

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank