Drones il disco “apocalittico” dei Muse

blank

Questa settimana in Music Box ci ascoltiamo Drones, l’ultimo album dei Muse. Eccolo finalmente a 3 anni di distanza da The 2nd Law, Matt, Dom e Chris hanno messo da parte l'elettronica e sono tornati alle chitarre elettriche, ai ritmi martellanti, al suono da band, in alcuni momenti ritroviamo anche assoli con virtuosismi in stile heavy metal.

blank

Drones è il disco «apocalittico» dei Muse. Un album questo che analizza il viaggio di un essere umano dalla sua perdita di speranza all’indottrinamento dal sistema affinché si diventi droni umani. Ma che cosa sono questi droni umani? «Un drone è uno psicopatico metaforico che permette comportamenti psicopatici senza possibilità di appello. Il mondo è dominato da droni che utilizzano droni per trasformarci tutti in droni».Ecco la spiegazione di  Bellamy.

Dead Inside è il primo singolo estratto. Qui Il protagonista perde la speranza e diventa 'Dead inside'. Un brano costruito su fondamenta hard rock ma che strizzano l’occhio alla musica elettronica. Un album questo dominato da un concept che lega fortemente tutte le canzoni. Psycho è, secondo me, la migliore traccia dell'album: rock pesante, sostenuto da una una bella batteria. In alcuni momenti però si hanno dei dubbi… stiamo ascoltanto un pezzo dei Muse o  di Marylin Manson?!!

La titletrack dell’album, che è poi l’ultima traccia, dura 2 minuti e 50 e è interamente a cappella. Esperimento interessante questo dei Muse che è stato lanciato insieme a Muse Drones Strike: una caccia al tesoro virtuale in cui è possibile localizzarsi tramite smartphone per andare alla scoperta di contenuti esclusivi legati all'album e sbloccare via via nuove missioni. 

Le canzoni sono alternate da estratti vocali alcuni anche famosi come una parte del celebre discorso di Kennedy sulla libertà d'azione, la citazione del Requiem di Pierluigi da Palestrina e un intermezzo con parlato militaresco, ispirato a “Full metal jacket” di Stanley Kubrick. Questo è Drones un album decisamente rock, con citazioni più o meno esplicite a Queen, U2, Ac/Dc e registrato sotto la guida  di Tommaso Colliva. L’album sarà  presentato in Italia in un'unica data all'Ippodromo delle Capannelle di Roma  il 18 luglio, all'interno del festival Postepay Rock in Roma.

Per ulteriori info vi rimando al sito ufficiale della band www.muse.mu

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank