Tunisino viene espulso e si scaglia contro un poliziotto, mordendolo alla mano

Attimi concitati in Questura, dove ieri un quarantunenne tunisino, avendo appreso della procedura di espulsione a suo carico, ha dato in escandescenze simulando prima di dare testate contro il muro, e poi scalciando e mordendo alla mano un agente della Volante. L'agente ferito se l'è cavata con cinque giorni di prognosi mentre il tunisino e' stato tradotto in ospedale dove è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Appena scarcerato dal carcere delle Novate dove era rinchiuso per il reato di rapina in concorso, l'uomo, che aveva altri precedenti alle spalle tra cui resistenza, lesioni e spaccio, sarebbe stato presto condotto al Cie (Centro di Identificazione ed Espulsione) di Caltanissetta. 

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank