Trebbia a pagamento, sì o no? I piacentini si dividono ma prevalgono i no

La discussione sul Trebbia a pagamento si sposta dalla politica alla quotidianità. La notizia, pubblicata sulla nostra pagina Facebook, ha suscitato una rivolta tra gli utenti del noto social network. "Ma robe da matti, tassate anche l'ossigeno consumato da ogni persona dai", "Pessima iniziativa, palesemente anticostituzionale", "Non sanno più come fregarci i soldi.", "Vergognatevi!!!!" sono alcuni dei commenti.

Più democratici nelle strade. Prevalgono comunque i no, anche se abbiamo raccolto anche un buon numero di commenti a favore. "Sbagliatissimo, ci sono già le piscine a pagamento", "Sono assolutamente contrario, è una cosa senza senso, il Trebbia deve essere libero per tutti", "La sicurezza prima di tutto, quindi se non costa troppo è una cosa che si potrebbe fare", "Sarebbe una buona cosa, soprattutto dopo aver sentito della morte di quel giovane". Altri dicono "In certi posti ne vale la pena, per investire sulla salute delle persone", "No, secondo me non serve", "Basta essere prudenti", "Il Trebbia è l'unica cosa che rimane ai piacentini, quindi non mi sembra il caso, basta stare attenti".

Un ultimo commento è molto critico "E' assurdo, poi l'hanno proposto in un momento in cui sono morti due ragazzi, è questa l'assurdità che può dare da pensare, si vede che vogliono sfruttare anche quello". 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank