L’impronta digitale lo tradisce: arrestato dalla polizia

La polizia ha arrestato l’autore di un furto in appartamento avvenuto lo scorso gennaio a Piacenza, in via Ottolenghi. La lunga indagine ha fatto scattare le manette per un cittadino cileno di 29 anni, clandestino, che ha numerosi precedenti specifici per reati contro il patrimonio. A tradire il sudamericano, rintracciato a Milano, è stata l’impronta digitale lasciata su un barattolo che conteneva i gioielli e i monili rubati, del valore di diverse migliaia di euro. Dopo una serie di appostamenti, il cileno è stato bloccato ed arrestato con l’accusa di furto aggravato: è stato associato al carcere delle Novate.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank