Summit in prefettura, dalla Regione due milioni. Chiesto lo stato di calamità

AGGIORNAMENTO – Continuerà domani con la partecipazione del presidente Stefano Bonaccini il vertice di emergenza coordinato dalla Regione a Piacenza, in corso oggi nella sede della Prefettura del capoluogo emiliano dove l’assessore regionale alla Difesa del suolo, Paola Gazzolo, è presente sin dalle prime ore della giornata.

blank

Il presidente della Regione Emilia-Romagna incontrerà i sindaci e gli amministratori delle zone duramente colpite dalle piogge torrenziali, insieme all’assessore Gazzolo nella sede della Provincia di Piacenza, presenti anche il presidente della Provincia Francesco Rolleri e tecnici della Protezione civile. Nel corso dell’incontro verrà fatto il punto sulla situazione, sulle emergenze e sulle prime misure messe in campo per il ritorno alla normalità in seguito allo stanziamento regionale straordinario di due milioni di euro determinato oggi dalla Giunta regionale.

Sempre domani, in giornata, sarà inoltre effettuato un sopralluogo dai tecnici della Protezione civile nazionale e regionale nelle zone della Valnure e Valtrebbia, le più colpite dalle piogge torrenziali. La ricognizione, chiesta congiuntamente dalle Regioni Emilia-Romagna e Liguria, è propedeutica a una dichiarazione di Stato di emergenza nazionale.

———————————————————

Due milioni di euro subito dalla Regione e la richiesta dello stato di calamità al governo. Lo ha annunciato l’assessore regionale Paola Gazzolo durante l’affollato summit in prefettura convocato per fare il punto della situazione sull’emergenza maltempo e sui dispersi (non ancora rintracciabili) in ala Valnure. Una “prima risposta” al disastro, così l’ha definita Paola Gazzolo. “Non ci aspettavamo che in 4 ore cadesse così tanta pioggia sul nostro territorio” ha aggiunto. Una situazione critica, dunque, testimoniata anche dai volti dei tanti sindaci e non solo presenti alla riunione, tutti impegnati durante la notte per far fronte all’emergenza. Durante il vertice tutti i primi cittadini hanno spiegato le singole criticità presenti nei rispettivi territori. Erano presenti anche i rappresentanti delle forze dell’ordine (polizia, carabinieri, Municipale, Finanza, Forestale), tutti i vari bracci operativi della Protezione civile insieme anche alla Croce Rossa. “Un evento storico per le nostre valli e il nostro territorio – ha commentato ancora Gazzolo – abbiamo detto ai sindaci di attivare tutte le somme urgenze per ritornare alla normalità e intanto come Regione assicuriamo subito al territorio due milioni di euro”.

LE DICHIARAZIONI DEI PRESENTI

Prefetto, Anna Palombi. “Prendiamo atto di una circostanza drammatica, parecchi danni registrati. C’è preoccupazione e con i sindaci vedremo di cercare di migliorare la situazione”.

Assessore Paola Gazzolo: “Evento eccezionale, 330 mi9llimetri di acqua caduta in quattro ore è un evento storico per le nostre valli. Ai sindaci abbiamo detto di attivare tutte le procedure d’urgenza per il ritorno alla normalità. Come Regione, invece, siamo pronti a stanziare 2 milioni di euro per l’emergenza”.

Sindaco di Bobbio, Roberto Pasquali: “Abbiamo salvato due persone in un camper nell’area sosta, ci è crollato un ponte, sia senza gas e allacci telematici e telefonici. Una situazione drammatica e sul ponte sono passato per verificare la situazione e mezz’ora dopo è crollato. Mi sento miracolato”.

Sindaco di Rivergaro: “Il Lungotrebbia non c’è più, così come molte attività, ma abbiamo danni al depuratore, alla piazza del paese. E’ stato fatto tutto il possibile ma una cosa così non si era mai vista”.

Sindaco di Farini, Antonio Mazzocchi: “Farini è stata molto danneggiata, con fabbricati distrutti e le persone hanno rischiato la vita. Ringrazio le forze dell’ordine, vigili del fuoco, Protezione civile e Croce Rossa. La tristezza è che è stato spazzato via tutto quello che di bello era stato fatto”.

Sindaco di Marsaglia, Gnecchi: “E’ stata una nottata terribile. Stiamo verificando lentamente i danni ma fortunatamente non sono stati segnalati morti o feriti”.

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank