Calcio in faccia ad un avversario: cinque anni di squalifica ad un quindicenne

Gli episodi di violenza purtroppo stanno diventando sempre più frequenti nel mondo del calcio piacentino. Purtroppo questa volta i protagonisti sono dei 15enni della categoria Allievi. Il fattaccio è avvenuto durante la partita di campionato tra Turris e Borgonovese. Tutto è cominciato da un calcio di rigore fallito da un giocatore della Borgonovese. Questi è stato deriso prima, strattonato e gettato a terra poi da un avversario. Il babby calciatore della Turris sarà squalificato per due anni. La pena è addirittura lieve se paragonata a quella inflitta al compagno di squadra che, subito dopo, ha sferrato un violento calcio in faccia al malcapitato rigorista. le conseguenze sono ormai note: frattura del setto nasale, lesione al rachide cervicale e rottura di 4 denti. Un fatto da condannare per la sua stupidità, aggravato, oltre che dalle conseguenze del colpo, anche dal fatto che l'avversario si trovava in ginocchio, a terra.
Esemplare la pena inflitta dal Giudice sportivo che squalificato il ragazzo fino al 2020.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank