Partita sospesa al Palabakery: si rompono ben due tabelloni. Decide il Giudice

Doveva essere la partita delle partite: già perché al "PalaBakery" Pallacanestro Piacentina e Forlì arrivavano come le favorite per la promozione diretta in serie B. Invece lo spettacolo per il pubblico presente è durato ben poco: circa 13 minuti. Un'iniziale allungo della Unieuro, e la rimonta completata all'inizio del secondo quarto dai padroni di casa. Poi nulla più, almeno per quanto concerne il basket giocato. Francesco Infante mette a canestro una schiacciata ricca di significato, per intensità e valore nella partita: rappresentava il canestro del sorpasso. Troppo forte anche per il tabellone che non ha retto all'urto. Inevitabile una prima interruzione della partita. Dopo oltre un'ora di lavoro lo staff della Bakery è riuscito comunque a montare il nuovo tabellone, ma ecco che quando tutto sembra risolversi con un lieto fine un nuovo boato mette fine, definitivamente, alla gara di basket. Durante il riscaldamento un giocatore del Forlì rompe un secondo tabellone, fatto più unico che raro in una partita di pallacanestro. A questo punto il direttore di gara è costretto a sospendere definitivamente la partita per l'assenza di un secondo tabellone di riserva. Il giudice sportivo nei prossimi giorni darà il verdetto definitivo sulla questione. Gli scenari possibili sono due: la vittoria tavolino di Forlì o la ripetizione della partita.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank