“Mi hanno rubato l’auto”, ma non era vero: ubriaco non trovava più la vettura

blank

Vagava lungo via Vittime di Strà in stato confusionale, barcollando e aggirandosi tra le auto parcheggiate con fare sospetto. Un atteggiamento che ha comprensibilmente allarmato alcuni residenti che immediatamente hanno chiamato la polizia. Al loro arrivo, però, gli agenti hanno ben presto realizzato di non essere in presenza di un ladro o di un malintenzionato. Il giovane in questione, in realtà, era reduce da una serata al di sopra delle righe, ancora sotto l'effetto di una colossale bevuta terminata, con ogni probabilità, qualche minuto prima. Morale della favola il ragazzo, un 35enne residente in provincia di Varese, era ubriaco a tal punto da non ricordarsi più dove aveva parcheggiato. O meglio, questo è quello che hanno intuito i sobri poliziotti, perché nella dimensione offuscata del 35enne la vettura era in realtà stata rubata: "L'avevo parcheggiata qui, me l'hanno rubata!" ha detto alla pattuglia. A quel punto gli agenti hanno pensato bene di accompagnare il 35enne in questura per permettergli di dormire per qualche ora e smaltire la sbornia. Una volta risvegliatosi l'uomo chiamato un taxi ed è tornato sul luogo del "furto" a riprendere la propria vettura, parcheggiata chissà dove. Il tutto, però, non senza una denuncia per ubriachezza molesta.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank