Cadavere trovato a Grosseto, potrebbe trattarsi di una piacentina scomparsa

Potrebbero appartenere a una donna di Piacenza i resti ossei e i brandelli di vestiti trovati questa mattina, venerdì 13 novembre, in un casolare in località Marsiliana di Massa Marittima, in provincia di Grosseto. A rivelarlo è il quotidiano on line Il Tirreno (notizia ripresa anche dall'Ansa). Al momento del ritrovamento il pensiero delle autorità toscane era andato subito al caso di Francesca Benetti, una donna di 55 anni scomparsa nel 2013 dalla sua abitazione di Potassa, nel comune di Gavorrano, in provincia di Grosseto. Nel corso del pomeriggio, però, le indagini coordinate dal pm Alessandro Leopizzi (sulle quali vige comunque ancora il massimo riserbo) avrebbero portato gli inquirenti a imboccare una pista piacentina. Secondo quanto riportato sempre dal quotidiano Il Tirreno, infatti, gli investigatori starebbero cercando di fare luce sul caso di una donna scomparsa dalla sua abitazione in provincia di Piacenza almeno due anni fa e della quale, negli anni, non si sono più avute notizie. Il riferimento è a Giuseppina Pierini, donna di 63 anni scomparsa dalla sua casa di Pontenure nel luglio del 2012: la 63enne, infatti, è originaria della zona dove questa mattina sono stati ritrovati i resti umani. 

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank