Politica, una maglietta e i lavavetri accendono il Consiglio Comunale. Stas

E’ tornato a riunirsi oggi dopo la pausa estiva il Consiglio Comunale di Piacenza.  Non si sono fatti attendere momenti di bagarre tra maggioranza e opposizione divise su due mozioni. La prima,  presentata da Marco Tassi di An, era contraria alla maglietta  con la scritta "Chi non ha memoria non ha futuro" indossata da Carlo Pallavicini di Rifondazione Comunista. Secondo alcuni consiglieri della minoranza la maglia fa riferimento all’attentato dell’11 settembre e ai  drammatici fatti del G8.   Il senatore della Lega Nord Massimo Polledri  ha invece presentato, con il sostegno di altri esponenti del centrodestra piacentino, una mozione per chiedere che il Consiglio Comunale si esprimesse contro la presenza dei lavavetri  in città sull’esempio di quanto avvenuto a Firenze.  "I lavavetri a Piacenza non ci sono" ha replicato la maggioranza che ha dunque bocciato entrambe le proposte. Questa sera è previsto un vertice di tutta la Casa delle Libertà per sciogliere il delicato nodo delle presidenze dei quartieri che sembra dividere il centrodestra piacentino al quale ne spettano due.  In particolare non  si trovano d’accordo Alleanza Nazionale e la Civica di Dario Squeri Piacenza LIbera.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank